Azzate: il vicesindaco Giacomo Tamborini avvista uno sconosciuto in casa, lo insegue e lo blocca

L’intruso è stato sorpreso mentre cercava di scavalcare il parapetto di una finestra. Sul posto, successivamente, sono giunti i carabinieri, chiamati dall’amministratore locale

Sul posto sono intervenuti i carabinieri (Archivio)
Sul posto sono intervenuti i carabinieri (Archivio)

Azzate, 5 agosto 2023 – Quando ha visto due mani sul davanzale, “anticipo” di un tentativo di intrusione, non ha avuto dubbi. Ha cacciato un urlo e, quando ha scorto il malintenzionato che cercava di allontanarsi, si è messo alle sue calcagna.

Protagonista dell’episodio, raccontato ai media locali, è Giacomo Tamborini, vicesindaco di Azzate, paese della Valbossa, noto per il suo belvedere. Erano passate da poco le 22.30 di ieri quando Tamborini è entrato nella camera dove si trovava sua moglie: al suo ingresso ha notato due mani sul davanzale e una persona che stava cercando di scavalcare il parapetto e di entrare in casa. 

In un lampo il vicesindaco si è messo a urlare ed è saltato fuori dalla finestra. Lo sconosciuto ha girato i tacchi, scavalcando la recinzione del giardino. Tamborini, però, non si è “perso d’animo”: ha inseguito l’intruso e lo ha bloccato a terra, rimediando qualche lieve contusione che gli è stata medicata al pronto soccorso dell’ospedale di Circolo. Successivamente ha chiamato i carabinieri, ai quali è stato dato in consegna l’uomo, un asiatico.

Ora toccherà ai militari dell’Arma – che questa mattina hanno raccolto la denuncia dell’amministratore locale – indagare per accertare quali fossero le intenzioni dell'individuo.