Travolta da un’auto. Non ce l’ha fatta la novantenne soccorsa. Troppo gravi le ferite

Agnese Bettini è morta dopo essere stata trasferita all’ospedale di Legnano

Travolta da un’auto. Non ce l’ha fatta  la novantenne soccorsa. Troppo gravi le ferite

Travolta da un’auto. Non ce l’ha fatta la novantenne soccorsa. Troppo gravi le ferite

Non ce l’ha fatta la donna di Arluno rimasta coinvolta in un grave incidente nel tardo pomeriggio di lunedì. Agnese Bettini di 90 anni è morta dopo essere stata trasferita all’ospedale di Legnano. Troppo gravi le ferite da lei riportate. La tragedia è avvenuta alle 16.30 di lunedì nella stessa Arluno. La pensionata si era recata probabilmente al centro commerciale Famila per fare la spesa. Si stava incamminando con le sue borse e stata attraversando la strada quando è stata investita da un autoarticolato. Il conducente di quest’ultimo mezzo era fermo sulla banchina in via Castiglioni ed è ripartito in direzione Vittuone. La donna è stata urtata riportando ferite gravissime su varie parti del corpo. L’allarme è scattato immediatamente e ha portato sul posto un equipaggio della Rho Soccorso, insieme all’automedica. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. E’ stata trasferita, con il codice rosso, al pronto soccorso dell’ospedale di Legnano. Ma, nonostante il disperato tentativo dei medici di salvarla, non è rimasto altro da fare che constatarne il decesso. Arluno piange la signora che ha perso la vita in maniera assurda e, come sempre accade in questi casi, ci si interroga sulla tragedia. Le strade sono sempre più trafficate e pericolose per pedoni e ciclisti. Percorrere e cercare di attraversare arterie percorse quotidianamente da centinaia di mezzi pesanti rappresenta un grande rischio. La strada interessata dal sinistro di lunedì è stata bloccata per tutta la durata delle operazioni di soccorso dalla Polizia locale arlunese che ha deviato il traffico in altre direzioni. A questo punto la Polizia locale continuerà le indagini. Come prassi vuole verrà aperto un fascicolo per omicidio colposo. Il mezzo coinvolto verrà posto sotto sequestro e si continueranno gli accertamenti fino a chiarire le cause del sinistro. Il corpo della sfortunata anziana verrà sottoposto ad autopsia su disposizione del magistrato. Esame che dovrà chiarire l’ora del decesso e le cause dello stesso. Solo una volta ultimato tale accertamento verrà dato il via libera per il funerale della donna.