FORMENTI ROSELLA
Cronaca

Tradate, 64 nuovi televisori all'ospedale per far tifare Italia ai ricoverati

La fondazione Il Circolo della Bontà ha donato 64 TV alla struttura ospedaliera per alleggerire la degenza dei pazienti e permettergli di seguire gli Europei di calcio

L'ospedale di Tradate

L'ospedale di Tradate

TRADATE – Tanti ricoverati tifano per gli “azzurri” agli Europei guardando la tv: la Fondazione Il Circolo della Bontà ha donato 64 televisori già in buona parte installati nelle camere di degenza e nelle sale d’attesa all’Ospedale di Tradate. La donazione si aggiunge alle numerose iniziative realizzate dall’ente del Terzo Settore nato del 2011 con l’obiettivo di supportare nelle sue attività l’ASST Sette Laghi.

“Migliorare la qualità del tempo trascorso dai pazienti nei nostri ospedali: in questo impegno si collocano i televisori donati a Tradate dopo aver fatto lo stesso a Varese, Cittiglio e Luino - dice il presidente della Fondazione Gianni Spartà - Gli infermieri ci informano che tanti ricoverati stanno seguendo gli Europei di calcio dalle loro camere. Tifiamo con loro e per loro, attenti a promuovere, anche con gesti in apparenza semplici, la cultura della donazione a beneficio di un bene prezioso come la sanità pubblica”. Sottolinea il direttore amministrativo di ASST Sette Laghi Ugo Palaoro: “Grazie alla Fondazione Il Circolo della Bontà per l’attenzione che dedica costantemente ai nostri ospedali e, di conseguenza, ai nostri pazienti, con questa donazione danno concreta applicazione, una volta ancora, alla loro mission, che è davvero quella di prendersi cura di chi cura”.