Sciopero a Malpensa, voli cancellati o a rischio. Fino a quando?

Protestano i sindacati di base del settore handling: possibili problemi per passeggeri e aerei-cargo

Malpensa, già cancellati 41 voli per lo sciopero dei sindacati di base

Malpensa, già cancellati 41 voli per lo sciopero dei sindacati di base

È cominciato a mezzanotte a Malpensa lo sciopero di 24 ore indetto dai sindacati di base, Cub Trasporti, Flai, Usb e Adl per il rinnovo del contratto nazionale con quattro sigle chiedono miglioramenti alle aziende dell’handling aeroportuale.

Già 41 i voli in partenza da Malpensa cancellati, previsti disagi sia per il settore merci sia per i passeggeri. “Continua la lotta dopo la sottoscrizione del contratto nazionale da parte di Cgil, Cisl, Uil e Ugl che non risolve i problemi salariali e normativi dei lavoratori”, scrivono i promotri.

Obiettivo estendere anche alle altre grandi aziende presenti a Malpensa i miglioramenti ottenuti di recente da Cub Trasporti, Flai, Usb e Adl con gli accordi di secondo livello con Alha, l’azienda che gestisce i servizi di handling nell’aeroporto della brughiera , sottoposti ieri a referendum tra i lavoratori. Su 487 lavoratori aventi diritto hanno votato in 378, il sì ha ottenuto ben 355 preferenze. La soddisfazione è grandissima, “i lavoratori di Alha ci hanno dato fiducia e ci spingono a una mobilitazione ancora più forte” commentano i sindacati di base. Oggi fino a mezzanotte lo sciopero.