Saronno, due casi di scabbia alla scuola elementare: i piccoli monitorati da Ats

Intervento di pulizia nelle aule della Rodari che non è stata chiusa. Contatto costante con i genitori

La scuola elementare Rodari di Saronno

Saronno: la scuola elementare Rodari dove si sono registrati due casi di scabbia

Saronno (Varese) – Un monitoraggio dei piccoli colpiti, un intervento di pulizia a scuola, tanta informazione ai genitori e un costante raffronto con Ats Insubria che si occupa proprio di questi casi.

Così la scuola elementare Rodari di via Toti a Saronno ha affrontato i due casi di scabbia registrati negli ultimi giorni. La scuola, parte dell’istituto comprensivo Ignoto Militi, non si è mai fermata ma ovviamente i piccoli interessanti sono stati sottoposti alle cure e agli accertamenti del caso, sono state informate tutte le famiglie e gli spazi scolastici sono stati oggetto di una profonda pulizia così come chiesto da Ats Insubria. Così la scuola elementare Rodari del quartiere Prealpi ha gestito la presenza di due casi di scabbia registrati tra gli studenti. E’ un problema che si può registrare in ambito scolastico e che nel corso dell’anno ha già visto diversi casi nella provincia di Varese.

A inizio febbraio, c’è stato un caso in una scuola a Malnate e a fine uno un altro a Varese. Per risalire ad un precedente a Saronno bisogna tornare al 2019 quando si registrarono alcuni contagi in una scuola superiore. Anche in quel caso il tutto si era fermato con un paio di casi seguiti da monitoraggio e informazione. Del resto la scabbia è una patologia infettiva della pelle causata da un acaro, particolarmente contagiosa e, di conseguenza, facilmente trasmissibile da persona a persona attraverso il contatto fisico diretto. È piuttosto comune che la scabbia, alla luce delle sue modalità di trasmissione, si diffonda anche all’interno di luoghi particolarmente affollati come le scuole, le case di riposo, le caserme o, ancora, i centri di accoglienza.