LORENZO CRESPI
Cronaca

Negozi osservati speciali. Avanti il piano anti-rapine

Rinnovato in Prefettura a Varese il protocollo per la videosorveglianza. La collaborazione tra commercianti e forze di polizia si potenzia. .

Negozi osservati speciali. Avanti il piano anti-rapine

Negozi osservati speciali. Avanti il piano anti-rapine

Si rafforza la collaborazione tra commercianti e forze dell’ordine in ambito di sicurezza. In Prefettura a Varese è stata apposta la firma per il rinnovo del protocollo per la legalità e la sicurezza in materia di video-allarme antirapina. Un’intesa che a livello nazionale ha preso il via nel 2009 con la collaborazione tra il Ministero dell’Interno e le due associazioni di categoria più rappresentative, cioè Confcommercio e Confesercenti.

Sul territorio provinciale è approdato nel 2016 e ora viene rinnovato con una durata triennale. Alla firma, avvenuta nella Sala Biblioteca della Prefettura di Varese, erano presenti il prefetto Salvatore Pasquariello, il presidente provinciale di Confcommercio Uniascom Rudy Collini, il presidente territoriale di Confesercenti Varese Bernardo Bianchessi e i vertici provinciali di Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza. L’obiettivo dell’intesa è quello di garantire sempre maggiori livelli di protezione e sicurezza agli esercizi commerciali e alle imprese, grazie al collegamento dei sistemi di video-allarme con le sale operative delle forze di polizia. In questo modo in caso di rapina le forze dell’ordine potranno ricevere segnalazioni e immagini in tempo reale.

Il rinnovo del protocollo porta con sé alcune novità, tra cui un potenziamento del disciplinare tecnico. Nel corso degli anni sono previste infatti implementazioni delle strumentazioni, così come si punterà a far crescere la rete dei commercianti aderenti. Altro punto importante quello del monitoraggio, con la nascita di una sorta di cabina di regia per coordinare al meglio le attività. Le forze dell’ordine metteranno un referente a disposizione dei commercianti, che potranno così essere aggiornati su anomalie e guasti del sistema.

A loro volta gli esercenti avranno una collaborazione sempre più stretta con Polizia, Carabinieri e Finanza. Novità operative in merito alle quali hanno espresso soddisfazione Rudy Collini, che ha parlato di uno strumento in grado di rendere più sicure non solo le attività commerciali ma anche le città, e Bernardo Bianchessi che ha voluto esprimere il suo ringraziamento alle forze dell’ordine per l’incremento della sicurezza sul territorio.