Quotidiano Nazionale logo
12 mar 2022

Furto in casa ed estorsione Quarto arresto

Avevano messo a segno un furto in un’abitazione del proprietario di un noto bar della movida milanese, asportando oggetti per un valore di 10mila euro, quindi avevano tentato di estorcere al derubato più di 2mila euro in cambio della restituzione della refurtiva.

La polizia di Gallarate, a seguito di un’intensa attività d’indagine coordinata dalla Procura di Busto Arsizio, ha individuato i responsabili, quattro uomini residenti nel Gallaratese, due arrestati, due denunciati a piede libero. Ieri, a conclusione del lavoro investigativo, gli agenti del commissariato di Gallarate hanno rintracciato e portato in carcere il quarto uomo, un trentenne marocchino.

L’episodio risale alla metà di dicembr quando un 34enne milanese aveva conosciuto, all’interno del proprio bar, un gruppo di ragazzi che a fine serata aveva deciso di ospitare a casa sua. Al risveglio il proprietario di casa si era accorto che uno di loro si era già allontanato rubando molti dei suoi capi di abbigliamento firmati, gioielli, un monopattino elettrico, una playstation 5 e altri oggetti dal valore complessivo di almeno 10mila euro. Dopo aver cercato inutilmente di ricevere informazioni dagli altri giovani su come rintracciare il ladro e recuperare il maltolto, ha denunciato il furto in commissariato. Proprio mentre si trovava di fronte agli agenti, tramite chat, ha ricevuto le prime richieste estorsive da parte di uno dei ragazzi rimasti a casa sua a dormire, un ventenne già noto alle forze dell’ordine.

Già d’accordo con il ladro, chiedeva poco più di 2 mila euro per la restituzione della refurtiva, ignaro che la situazione fosse monitorata dalla polizia. Il giorno dell’appuntamento, alla periferia di Gallarate, oltre al derubato si sono presentati anche gli agenti, che hanno arrestato il ventenne in flagranza di reato di estorsione, denunciati invece i due complici trovati in possesso di parte della refurtiva, per ricettazione. Ieri mattina, a conclusione delle indagini, l’arresto del marocchino, per furto ed estorsione.

Ros.For.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?