Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Dopo l’incendio la nube di fumo, "restate a casa"

Le fiamme si sono scatenate nell’impianto di un’azienda tessile di Gallarate. Rogo domato anche in una fabbrica di Arcisate

rosella formenti
Cronaca

di Rosella Formenti

Vigili del fuoco in azione ieri mattina a Gallarate per spegnere un incendio che ha interessato un impianto presso un’azienda tessile nel rione di Cedrate. A suscitare allarme alle 7 del mattino è stato l’odore acre che per alcune ore ha pervaso l’aria in città, causando fastidiosi disturbi ai cittadini, in particolare bruciore in gola e irritazione agli occhi. Fortunatamente l’allarme è rientrato, dopo i primi accertamenti effettuati sul posto, dove sono intervenuti i tecnici dell’Arpa, è stata esclusa la dispersione di sostanze tossiche.

La richiesta di intervento è arrivata alla centrale dei vigili del fuoco alle 7, in via 24 Maggio, a Cedrate, dove le fiamme stavano interessando il filtro a carboni attivi di un essicatore collocato entro il perimetro dell’azienda che produce tessuto non tessuto ma situato all’esterno dell’edificio.

Il rogo ha sviluppato una nube ben visibile nel cielo e un odore acre che ha suscitato preoccupazione, sul posto si è recato subito il sindaco di Gallarate Andrea Cassani che per precauzione, mentre le operazioni di spegnimento erano ancora in atto, in un post sui social ha consigliato i gallaratesi a stare il meno possibile all’aperto e a indossare la mascherina. Intorno alle 10 la prima rassicurazione da parte del sindaco, "gli strumenti dei vigili del fuoco non hanno rilevato sostanze pericolose" mentre i tecnici dell’Arpa – l’Agenzia regionale per l’ambiente – hanno continuato i loro rilievi. Gli operatori hanno spento le fiamme in poco tempo, quindi hanno messo in sicurezza l’area. I vigili del fuoco sono stati impegnati anche nella tarda serata di domenica per due incendi, il primo nel centro storico di Cadegliano Viconago, dove sono andate completamente distrutte cinque abitazioni all’interno di una corte, nella frazione di Arbizzo. Fortunatamente non si sono registrati feriti. Il secondo intervento ad Arcisate in una fbbrica di via Ceriana, sul posto le squadre inviate dalle sedi di Varese e di Tradate che hanno spento le fiamme, ancora da chiarire le cause,che hanno interessato una fabbrica. Ieri mattina l’allarme a Gallarate per la nube e l’odore acre causato dal rogo nel rione di Cedrate, per fortuna rientrato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?