Mirko Rosa
Mirko Rosa

Busto Arsizio (Varese), 15 gennaio 2020 - Ha deciso di presentarsi spontaneamente al commissariato di Polizia di Busto Arsizio l’uomo che ieri ha aggredito un 46enne, spruzzandogli addosso spray urticante ed esplodendogli sul viso proiettili di gomma. Si tratta di Mirko Rosa, alias “Mirko Oro”, noto per essere stato proprietario di una catena di negozi ‘Compro Oro’, poi finito a processo con l’accusa di evasione fiscale e false fatturazioni.

Rosa, secondo quanto accertato dalla Polizia di Stato che lo ha denunciato con l’accusa lesioni aggravate ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni, avrebbe spiegato di aver "perso la testa" dopo aver subito un furto di mobili da parte del 46enne (fatto denunciato lo scorso ottobre), il quale gli avrebbe sottratto oggetti di valore, tra cui un letto da 70mila euro, durante un trasloco. Ammesse le proprie responsabilità, l’ex imprenditore ha anche permesso agli agenti di ritrovare la pistola a gas, usata durante l’aggressione. Il 46enne è stato dimesso dall’ospedale con una prognosi di 30 giorni per frattura del setto nasale e trauma cranico.