Blitz nei boschi anti-spaccio. Due in manette

L’anno nuovo è cominciato con una serie di servizi da parte della Polizia di Stato di Varese per contrastare lo...

Blitz nei boschi anti-spaccio. Due in manette
Blitz nei boschi anti-spaccio. Due in manette

L’anno nuovo è cominciato con una serie di servizi da parte della Polizia di Stato di Varese per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive della zona tra Varesotto e Comasco, dove gli spacciatori allestiscono i loro "market" della droga, identificati circa 118 soggetti, dei quali 20 risultati con precedenti. Lunedì scorso, personale della Squadra Mobile della Questura varesina (nella foto la dirigente Silvia Elena Passoni), con il concorso della Squadra Cinofili della Questura di Milano e di Torino, del Reparto Prevenzione Crimine "Lombardia" di Milano, dei Carabinieri della Tenenza di Tradate e della Polizia Locale di Tradate, ha coordinato uno specifico servizio di ordine e sicurezza pubblica finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei boschi del Parco Pineta tra i comuni di Venegono Inferiore, Venegono Superiore e Tradate, già al centro nei mesi scorsi di interventi contro il fenomeno. Nel corso dell’attività, le unità cinofile hanno pattugliato le zone più interne dell’area boschiva, fiutando eventuali tracce di sostanza stupefacente nascosta sottoterra.

Contemporaneamente sono stati effettuati controlli mirati sulle principali vie di accesso alle zone boschive e al confine con la provincia di Como, che hanno portato all’identificazione di circa 118 soggetti di cui più di 20 con precedenti di polizia. Un analogo servizio è stato effettuato, in contemporanea, dalla Questura di Como nei comuni di quella provincia che si affacciano sul Parco Pineta, area tra le zone purtroppo maggiormente interessate dalla presenza di spacciatori. Gli uomini della Polizia hanno individuato il bivacco e quindi arrestato due marocchini, uno di 39 anni, irregolare e uno di 41 anni con una serie di precedenti. Le attività di controllo proseguiranno anche nelle prossime settimane.R.F.