Tradate, si barrica in un reparto d’ospedale e poi aggredisce i carabinieri: arrestato un 31enne

L’uomo era in stato confusionale e rifiutava le cure: ora è in carcere. Il giudice ha rinviato l’udienza per la convalida del fermo

Il pronto soccorso dell'ospedale di Tradate
Il pronto soccorso dell'ospedale di Tradate

Tradate – Si è barricato in un reparto dell’ospedale in stato confusionale e ha rifiutato le cure. È accaduto a Tradate, in provincia di Varese, nella serata di domenica 14 gennaio e il protagonista è un uomo di 31 anni. Il personale sanitaria ha chiamato i carabinieri, ma quando sono arrivati l’uomo li ha aggrediti con violenza: ha spinto un militare facendolo cadere a terra e ha danneggiato l’auto dell’Arma. Il trentunenne è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento.

L’imputato è comparso questa mattina in Tribunale a Varese per la convalida del fermo, ma per le sue condizioni non è stato in grado di sostenere l’udienza. In aula è arrivato scortato dalla Polizia penitenziaria, il giudice per le indagini preliminari ha rinviato a domani l’udienza per la decisione sul fermo del trentunenne, in carcere a Varese.