Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2021
15 giu 2021

Tutti pazzi per Orietta Berti: è già la regina dell'estate 2021

Il trio che non ti aspetti (Berti, Fedez e Achille Lauro) conquista il web. Come è nato il tormentone e le parole del collega

15 giu 2021
featured image
Fedez, Orietta Berti e Achille Lauro
featured image
Fedez, Orietta Berti e Achille Lauro

Tutti pazzi per Orietta. Orietta Berti si candida a essere la regina dei tormentoni estivi, in trio con Fedez e Achille Lauro. Sì, perché il trio che non ti aspetti sta spopolando sui social, con la canzone "Mille", lanciata solo pochi giorni fa. E la protagonista - ça va sans dire - pare proprio essere la cantante di Reggio Emilia. Con Fedez c'è stato un incontro allo scorso Festival di Sanremo, dove il rapper milanese si è presentato in gara con Francesca Michielin, ottenendo il secondo posto alle spalle dei Maneskin. Sempre alla kermesse sanremese era presente anche Achille Lauro, ospite fisso dei presentatori Amadeus e Fiorello. Già durante il Festival Orietta si era dimostrata molto curiosa nei confronti degli altri generi musicali e proprio a qualche settimana dalla fine di Sanremo c'era stato un primo contatto con Fedez, per valutare la possibilità di una collaborazione. "Vediamo se le nostre voci si mixano bene - aveva detto serafica l'artista -. Se va bene ok, altrimenti ci beviamo un bicchiere di vino insieme a va bene lo stesso". 

Il progetto ha quindi preso corpo, con il lancio di "Mille"."Tutto è nato da un collegamento su Instagram con Fedez, nel penultimo giorno del Festival - ha ricordato -. Federico mi aveva lanciato la proposta di fare una canzone. In seguito, mi ha inviato un provino che ho ascoltato, rimandandogli poi la mia versione cantata. Mi hanno detto che ci sarebbe stata una "bomba" e, poco dopo, mi hanno svelato che ci sarebbe stato anche Achille Lauro". "Il pezzo è bellissimo e a me piace tanto! Trasmette quella voglia di estate e quella leggerezza di stagione di cui abbiamo davvero bisogno. Tre generi diversi che si sono uniti perfettamente: gli opposti si attraggono. La mia voce mette in risalto la loro così come la loro mette in risalto la mia. Non sarà più quella lirica sanremese ma un'inedita alchimia nata dalle nostre voci" ha detto Orietta Berti. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?