Valdisotto, trovato con la carcassa di un cervo nel portabagagli: denunciato per bracconaggio

L’auto dell’uomo è stata perquisita dai carabinieri della compagnia di Tirano. L’animale aveva una ferita compatibile con un’arma da fuoco

I controlli dei carabinieri (foto di repertorio)

I controlli dei carabinieri (foto di repertorio)

Valdisotto, 10 febbraio 2024 – Nella serata dell’8 febbraio, in territorio comunale di Valdisotto, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tirano, guidata dal capitano Riccardo Angeletti, hanno denunciato in stato di libertà un uomo, classe 1977, residente nella provincia di Sondrio, per bracconaggio.

In particolare, i militari nel corso di un posto di controllo hanno fermato il valtellinese al volante della sua auto e, durante la perquisizione del veicolo, hanno scoperto la carcassa di un cervo nascosta nel portabagagli sotto ad un telo. L’animale presentava un foro al collo riconducibile a un colpo d’arma da fuoco. Il conducente della vettura è stato quindi deferito per la violazione degli articoli 12 e 18 della Legge 157/92 contro la caccia nei periodi di divieto.