Andalo, 17 marzo 2018 - Il trasporto eccezionale destinato alla centrale A2A di Premadio, in Valdidentro, all'alba di ieri è arrivato in Valtellina. Nessun problema si è registrato per il momento nel viaggio del rotore (un’apparecchiatura rotante di macchine, apparati o complessi meccanici, soprattutto elettrici, è lunga 20 metri e pesante 170 tonnellate) verso l'Alta Valtellina, nonostante la pioggia che ha accompagnato il convoglio lungo 60 metri, scortato da cinque automobili.

Dalle 6 di ieri mattina è in sosta ad Andalo Valtellino, nel parcheggio presso il bar Havana, e lì resterà fino alle 21 di stasera, per poi riprendere il suo viaggio. Da quell'ora e fino alle 6 di domattina il trasporto eccezionale percorrerà i 58 chilometri che separano Andalo da Villa di Tirano, tragitto per la cui percorrenza è stimato un tempo di circa nove ore. In questo lasso di tempo è prevista la chiusura completa con ordinanza della strada statale 38 da Cosio Valtellino a Morbegno per la posa del sovrapponte in corrispondenza del ponte sul torrente Bitto.

Da domani sera alle 21 sino martedì alle 6 in calendario il trasporto da Villa di Tirano a Bormio per complessivi 38 chilometri con chiusura completa della strada statale 38 nel comune di Tirano per la posa del sovrapponte in corrispondenza del ponte sul fiume Adda. A Bormio il trasporto eccezionale sosterà nel parcheggio all’imbocco del paese (alle «case rosa» in via don Silvio Bertola) dalle 6 di martedì alle 21 di mercoledì. Di seguito gli ultimi 5 km, quelli per raggiungere la centrale di Premadio, con un tempo di percorrenza previsto di otto ore comprensive del tempo necessario per la chiusura della strada statale 301 del Foscagno. Alle 6 di giovedì, se il cronoprogramma sarà rispettato, il rotore approderà a Premadio.