Infermieri al Morelli
Infermieri al Morelli

Sondalo (Sondrio), 24 maggio 2020 - I reparti Covid 19 del Morelli si stanno svuotando e i dati degli ultimi 4 giorni sono molto incoraggianti. Quella conclusa ieri è stata una settimana molto positiva che fa ben sperare anche per il futuro anche se l’emergenza non è finita e, come ricordano un po’ tutti in campo sanitario, bisogna attenersi scrupolosamente alle norme impartite per la Fase 2. Nei giorni scorsi la pressione sui reparti Covid-19 del Morelli si è allentata per il progressivo trasferimento in altri reparti di alcune decine di pazienti che non risultano più positivi.
Il percorso di guarigione dal Coronavirus è completato ma la presenza di altre patologie che richiedono cure specifiche rende necessaria la permanenza in ospedale. Ad oggi i malati Covid-19 ricoverati sono 53, 36 donne e 17 uomini, nessuno in terapia intensiva, mentre nel reparto di Degenza di sorveglianza, che accoglie i paucisintomatici, ovvero i pazienti che hanno superato la fase acuta della malattia, ma che sono ancora positivi, dunque ancora contagiosi, i posti letto occupati sono soltanto tre.

Da lunedì scorso si registrano ancora tre decessi, due donne e un uomo, mentre è più che confortante il dato delle dimissioni, 24 in quattro giorni, 13 donne e 11 uomini. Sul totale dei ricoveri effettuati a partire dal 2 marzo scorso, 675, i dimessi sono 439, 187 donne e 252 uomini. Per quanto riguarda i tamponi, quelli effettuati dagli operatori dell’Asst sono in totale 6.227, oltre 300 in più rispetto a lunedì, 3.428 su donne, 2.799 su uomini, considerando che vi sono persone sottoposte al test una volta soltanto e altre per più volte. Le persone vengono convocate attraverso l’Ufficio prenotazione tamponi all’ambulatorio mobile più vicino, Bormio, Sondrio, Morbegno, Chiavenna e Dongo, o al presidio di Tirano, mentre chi ha difficoltà a spostarsi viene raggiunto a casa. Negli ambulatori mobili, allestiti all’esterno dei rispettivi presidi, si utilizza il sistema "drive through", che consente di eseguire il test velocemente e in completa sicurezza senza scendere dall’auto. I risultati positivi riscontrati negli ultimi quattro giorni, soltanto in parte riferibili a nuovi contagi, sono 26, 10 donne e 16 uomini, a fronte di 274 negativi, con un rapporto di uno a dieci circa.