Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

Premio Schena dalla Fondazione Creval ai super studenti

I complimenti ai neo dottori valtellinesi dal presidente del sodalizio Filippo Zabban

Consegnati i premi Schena. Nella splendida sala dei balli di Palazzo Sertoli si è tenuta la cerimonia di consegna del riconoscimento Credito Valtellinese Arturo Schena, istituito a ricordo del presidente che guidò la banca dal 1969 al 1989. La giuria, dopo un approfondito esame delle 18 tesi presentate, ha assegnato tre premi ex aequo del valore di 3.000 euro ciascuno per contenuti di pregio e originalità al dottore in giurisprudenza Edoardo Coiatelli, per la tesi "Fair value accounting nel bilancio degli istituti di credito: attività finanziarie e non performing loans", alla dottoressa in lettere moderne Claudia De Bernardi, per la tesi "Io, Desideria e l’avvenire simbolico. Per un’interpretazione de La vita interiore di Alberto Moravia" e al dottore in ingegneria per l’ambiente e il territorio Daniele Moncecchi - tesi "Exploiting valley extraction algorithms for improving power transmission line routing". Il premio di 2.000 euro per la valorizzazione di Valtellina e Valchiavenna è stato assegnato alla dottoressa in scienze filosofiche Martina Angela Porro, per la tesi "Abitare il paesaggio. Luoghi di vita ed orizzonti di senso in una valle alpina". I vincitori sono stati premiati dal presidente della Fondazione Creval Gruppo Crédit Agricole Italia Filippo Zabban. Il testimonial valtellinese di questa edizione è stato Riccardo Moschetti. F.D’E.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?