Olimpiadi, le mascotte Tina e Milo iniziano il viaggio sulla neve di Valtellina

Coinvolti atleti, residenti e scolaresche di Bormio e Piccolo Tibet. Il sindaco Cavazzi: “Spettacolo che restituisce il senso di comunità”

L’abbraccio fra i bimbi e il primo cittadino di Bormio, Silvia Cavazzi, e le mascotte olimpiche sulla pista Stelvio

L’abbraccio fra i bimbi e il primo cittadino di Bormio, Silvia Cavazzi, e le mascotte olimpiche sulla pista Stelvio

Bormio, 22 febbraio 2024 – Bormio e Livigno hanno accolto al meglio Tina e Milo: è ufficialmente partita la lunga volata che porterà le due località turistiche valtellinesi ad ospitare le prove olimpiche di sci alpino, sci alpinismo, snowboard e freestyle di Milano Cortina 2026.

Le due mascotte dei giochi olimpici sono state lunedì a Livigno dove sono state accolte, al mattino, dai bambini di elementari e medie e nel pomeriggio da un autentico bagno di folla nella zona dello snowfarm, trasformato nell’occasione in una pista dove si sono esibiti nel freestyle e nello snowboard i bravissimi atleti del Livigno Team. Nel finale il dj set e la pizzoccherata hanno completato il programma.

"Si tratta dell’ennesima dimostrazione di quanto Livigno si senta davvero protagonista, in questo processo di avvicinamento – ha detto il presidente di Atp Livigno Luca Moretti -. Vedere ragazzi livignaschi, alcuni anche giovanissimi, diventare parte integrante dello show insieme ai grandi campioni della squadra nazionale italiana, testimonia il profondo legame che esiste tra le discipline che ospiteremo nel 2026 e il tessuto cittadino, e l’intera comunità. Un rapporto di lunga data, e il modo giusto per costruire non soltanto dei Giochi indimenticabili, ma anche un lascito culturale per le prossime generazioni”.

Martedì i due ermellini Tina e Milo, mascotte di Olimpiadi e Paralimpiadi, si sono recati a far visita a Bormio dove c’è stata una giornata di festa che ha avuto quali protagonisti gli alunni delle scuole dell’Alta Valle. Il primo incontro al Parco V Alpini, quindi l’accoglienza allo Ski Stadium per assistere alle esibizioni degli atleti degli sci club locali sulla pista Stelvio che sarà teatro delle gare olimpiche. “Oggi è una meraviglia, uno spettacolo vedere così tanta gente e poter applaudire i nostri atleti, restituisce il senso di essere comunità”, le parole del sindaco Silvia Cavazzi.