Novità fra i camici bianchi. Al via il corso per i tirocinanti

Sondrio, all’Apf Valtellina è stato affidato l’importante compito di formare i nuovi medici di base. Monica Fumagalli, dg di Asst Valtellina e Alto Lario: "Rappresentano l’avamposto dei bisogni sul territorio".

Novità fra i camici bianchi. Al via il corso per i tirocinanti

All’inaugurazione del nuovo corso per medici di base tirocinanti è intervenuta anche la dottoressa Monica Fumagalli, dg dell’Asst Valtellina e Alto Lario

L’Apf Valtellina avrà il compito di formare i nuovi medici tirocinanti. Undici giorni dopo l’inaugurazione ufficiale del nuovo triennio del corso di formazione specifica in Medicina generale nella sede di Regione Lombardia, il direttore generale dell’Asst Valtellina e Alto Lario Monica Fumagalli, il direttore sociosanitario Roberta Trapletti e il direttore sanitario Anna Maria Maestroni hanno accolto i 4 nuovi tirocinanti iscritti al Polo formativo dell’Asst Valtellina e Alto Lario. L’inaugurazione si è svolta ieri pomeriggio nell’aula strategica del Padiglione est del presidio ospedaliero di Sondrio alla presenza di Alessandra Rossodivita, referente ospedaliero e di Tiziana Panzera, referente didattico.

A partire dall’anno formativo 2023/2024, infatti, l’Asst Valtellina e Alto Lario è stata individuata quale Polo formativo locale e con l’inizio del nuovo anno competenze e funzioni relative alla gestione dei medici di assistenza primaria, pediatri di libera scelta e medici di continuità assistenziale sono passati dalle Ats, Agenzie per la tutela della salute, alle singole Asst del territorio. È stato il direttore generale Fumagalli a dare il benvenuto ai 4 nuovi tirocinanti, tre donne e un uomo, residenti in Alta Valtellina, due, a Teglio e nel Morbegnese. "È un piacere accogliervi qui oggi all’inizio di questo percorso che vi impegnerà per i prossimi tre anni e che mi auguro soddisferà le vostre aspettative.

Come Direzione teniamo molto alla formazione e particolarmente a questo corso che forma i medici di base dei quali abbiamo molto bisogno. Voi siete l’avamposto della sanità sul territorio, i primi a intercettare i bisogni dei cittadini e a dover dare delle risposte: un ruolo fondamentale che, ne sono certa, sarete in grado di svolgere al meglio. Questo corso vi consente di ridurre i tempi e di operare tempestivamente". I quattro tirocinanti, per i prossimi tre anni, seguiranno le lezioni teoriche e affronteranno il tirocinio presso gli ospedali locali, i servizi territoriali e gli studi medici di Medicina generale. Con i quattro nuovi corsisti, sono complessivamente 17 i medici di medicina generale iscritti al Polo Valtellina, quasi tutti già operativi nelle diverse zone del territorio.