Quotidiano Nazionale logo
28 mar 2022

Inseguiti nel buio in pieno centro A bordo un coltello e una mazza

Locali rumorosi? Interviene la polizia di Stato. Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte del commissariato di Legnano, tesa al contrasto dei reati predatori nonché volta alla prevenzione di problematiche inerenti l’ordine e la sicurezza nelle zone della movida. La notte di sabato gli agenti della polizia di Stato con due pattuglie si sono portati alla discoteca “Secret room“ di via Bellingera, per identificare e controllare gli avventori. Sono state fermate 62 persone e il locale è stato multato per assembramento di persone in violazione delle norme anti-Covid. I controlli, anche con agenti in borghese, hanno impedito che la sosta e l’assembramento arrecassero disturbo al vicinato.

Altro controllo al “Land of freedom“, che ha ricevuto una multa per violazione della normativa anti-Covid. Nel locale sono state controllate e identificate 29 persone, 10 delle quali con precedenti. Nella stessa notte a Legnano la Volante nell’effettuare giri di perlustrazione nelle aree centrali ha notato un’auto che, vista la polizia, ha accelerare repentinamente. Vista Ia reazione, Ia pattuglia ha deciso di procedere al controllo ma, nonostante gli agenti avessero accesi i lampeggianti, l’auto ha tentato di fuggire per le vie centrali della città.

Dopo un inseguimento durato alcuni minuti, l’auto è stata fermata. A bordo, due italiani di vent’anni. Da un approfondito controllo a bordo del mezzo sono stati trovati oggetti atti a offendere: un coltello e una mazza da baseball. Entrambi sono stati sequestrati. Uno dei giovani è stato indagato per resistenza e per porto di armi o oggetti atti a offendere.

Ch.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?