Il campo sportivo di Tresenda è tornato a nuova vita. Il grazie dell’Us Tiranese

Teglio, l’assessore Negri: una promessa elettorale .

Il campo sportivo di Tresenda è tornato a nuova vita. Il grazie dell’Us Tiranese

Il momento dell’inaugurazione del campo sportivo di Tresenda rimesso a nuovo dal Comune di Teglio

Il campo sportivo di Tresenda riprende vigore. Grazie all’interessamento dell’amministrazione comunale tellina, in collaborazione con l’attivissima Us Tiranese del presidente Volpetti, il terreno di gioco della frazione, ormai ridotto ad un qualcosa simile ad un boschetto di betulle dopo la fine dell’epopea dell’AS Tresenda, è stato rimesso a nuovo ed è ora utilizzato per gli allenamenti e le partite di alcune squadre dell’Us Tiranese. All’inaugurazione, oltre ad alcuni amministratori tellini, erano presenti i vertici della Figc lombardi, con il delegato regionale Diego Fattarina, e provinciali, con il delegato Daniele Croce, oltre al presidente della Us Tiranese Giovanni Volpetti. "È nato tutto da un pour parler nel quale è emersa la volontà della Tiranese di trovare dei campi per poter svolgere meglio la loro attività – dice Alessandro Negri, assessore allo sport del Comune di Teglio -. Nel nostro programma elettorale avevamo inserito tra gli obiettivi il recupero del campo sportivo di Tresenda, per il calcio e per attività sportive inclusive. E quindi unendo le due esigenze si è arrivati alla riqualificazione del terreno di gioco, con un esborso vicino ai 15mila euro per i lavori sul campo, negli spogliatoi, la semina e altri lavoretti necessari". Ora la struttura è usata dall’Us Tiranese e dal Rafting Lombardia. "L’obiettivo della Us era di avere a disposizione infrastrutture nei paesi vicini a Tirano per permettere a tutte le nostre tante squadre (11 solo del settore giovanile e sono destinate ad aumentare ndr) di allenarsi nel migliore dei modi senza sovrapporsi. Abbiamo trovato la disponibilità del comune di Teglio". Fulvio D’Eri