Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 dic 2020

Furgone finisce nel lago, tutti salvi

Livigno, sei nazionali russi di sci di fondo recuperati nella notte dopo un volo di 50 metri lungo la scarpata

30 dic 2020
carlalberto biasini
Cronaca
I pompieri al lavoro
I pompieri al lavoro
I pompieri al lavoro
I pompieri al lavoro
I pompieri al lavoro
I pompieri al lavoro

di Carlalberto Biasini

Verso l’una di notte un furgone Volkswagen Transfer con a bordo sei atleti della nazionale di sci di fondo russa, fra i 30 e 48 anni, all’altezza di una curva è uscito di strada, rotolando per 50 metri lungo una scarpata innevata prima di finire la sua corsa nel lago di Livigno ghiacciato.

Gli atleti, usciti dal mezzo spaventati per l’incidente, hanno riportato contusioni e leggere ferite. Hanno raggiunto infreddoliti la riva e la strada e poi sono stati accompagnati al Punto di primo intervento di Livigno per le cure e gli accertamenti. Ai soccorsi hanno preso parte i Vigili del fuoco volontari del paese, il Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna e personale di Areu con la Polizia locale.

Più tardi l’autogrù dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Sondrio ha provveduto al recupero del mezzo incidentato.

Gli atleti russi provenivano dalla Svizzera, attraverso il tunnel del Gallo, ed erano diretti nel piccolo Tibet per la loro preparazione. Spetterà ora alla Polizia locale, allertata per prima dal posto di frontiera dagli stessi stranieri, stabilire le cause dell’accaduto.

Il guidatore è stato sottoposto all’alcoltest, ma sembrerebbe negativo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?