Il futuro spaccio
Il futuro spaccio

Forcola, 20 agosto 2016 - Sta per essere celebrato un matrimonio tra due nomi importanti della Valtellina, il ristorante La Brace e Galbusera. Loro "nido d'amore" sarà il nuovo spaccio dell'azienda alimentare che produce biscotti, cracker e snack che sta prendendo corpo quale ampliamento dell'edificio ricettivo in località Forcola.

I lavori della struttura, in linea con il resto de La Brace (cemento all'interno e rivestimento esterno in sasso), iniziati da qualche mese, termineranno a giugno 2017.

«Non è più un segreto, stiamo costruendo il futuro spaccio della Galbusera. Con la nuova strada, quello di Cosio Valtellino (che pare resterà aperto) viene bypassato>, conferma Gino Cattaneo, la 4^ generazione nella gestione dell'albergo -ristorante il cui fabbricato originario, cascina nobiliare dei conti Guiccardi, risale al 1820. L'insediamento della famiglia ancor oggi titolare arriva, invece, poco dopo, nel 1851, con una «trattoria con alloggio e stallazzo>, come riportano le antiche descrizioni.

Originariamente, la loro era una licenzia completa dell'antico Regno italiano, che consentiva anche la vendita delle armi. C'era persino il cambio della Posta. Col tempo, poi, le cose sono cambiate e anche l'edificio ha subito ampliamenti e modifiche. Le camere, ad esempio, sono arretrate rispetto alla strada, per poter garantire ai clienti pace e tranquillità. Un processo lungo per restare al passo coi tempi, che ha portato alla conformazione attuale che accoglie ogni anno una nutrita clientela, valtellinese e forestiera (brianzola, milanese, ma anche toscana e abruzzese). «Non solo stiamo facendo i numeri dell'anno scorso, ma siamo in leggero miglioramento>, aggiunge. E ora l'ulteriore svolta, frutto di dinamismo e entusiasmo. «Purtroppo, ci sono delle realtà in crisi che possono permettersi di piangere, ma chi va bene deve essere onesto e sincero, ogni tanto serve infondere un po' di ottimismo>. La speranza è che, da questo sodalizio, nascano grandi cose: «Se saremo bravi, offrendo al cliente, ognuno nel proprio campo, un buon prodotto, funzionerà>.

L'ingresso sarà unico, ma le funzioni, chiaramente, distinte: allo spaccio la vendita e a La Brace il consumo. Non si sa quante persone lavoreranno nello spaccio ma una cosa è certa, «qualora tutto andasse per il verso giusto, implementerò il mio organico di almeno 2/3 unità>. Già in 40 lavorano nella struttura: la vera azienda, come dice Cattaneo, sono i dipendenti.