via libera giorno e notte
via libera giorno e notte

Bormio (Sondrio), 12 giugno 2019 - Apertura completa, 24 ore su 24, per il Passo dello Stelvio, almeno dal versante valtellinese, e anche gli impianti dello sci estivo possono finalmente lavorare a pieno ritmo. Infatti, giovedì scorso il Passo aveva finalmente aperto dopo una chiusura invernale prolungata a causa delle condizioni meteorologiche avverse, ma fino a ieri la strada nel tratto di Bormio dalla località bagni Vecchi alla località Quarta Cantoniera era percorribile dalle 6 a mezzogiorno, orario ridotto per pericolo valanghe.

Anche gli impianti hanno operato in questi giorni a orario ridotto, dalle 7 a mezzogiorno. Da ieri, invece, l’apertura sia della strada che degli impianti è diventata completa e la stagione dello sci estivo può dirsi finalmente iniziata. Gli impianti di risalita del ghiacciaio dello Stelvio sono aperti dalle 7.30 alle 17, con le funivie che operano a orario continuato. Le sciovie, invece, sono attive fino alle 12.30, e dopo la pausa pranzo, fino alle 13.30, aprono nel pomeriggio le sciovie Geister fino alle 15.30. Per quanto riguarda, poi, la situazione delle strade, aperta la statale 38 dello Stelvio, quindi il versante lombardo che porta al Passo, e aperta la strada del versante svizzero fino al passo dell’Umbrail.

Resta chiusa, invece, fino a nuovo ordine la strada del versante Altoatesino di Bolzano. Il ghiacciaio dello Stelvio è la più vasta area sciabile estiva delle Alpi. Aperto solitamente da fine maggio a novembre, permette di praticare lo sci estivo in uno splendido ambiente d’alta quota, circondati dalle imponenti vette del gruppo Ortles-Cevedale. A disposizione degli appassionati oltre venti chilometri di piste di tutte le difficoltà, per un dislivello di oltre 700 metri tra i 2.758 metri del Passo e i 3.450 del Monte Cristallo dove anche i grandi campioni dello sci preparano la nuova stagione agonistica.

Infatti, sulle piste Nagler, Cristallo e Payer non è difficile trovarsi a stretto contatto con atleti di fama nazionale ed internazionale, che trovano qui le condizioni ideali per allenarsi in preparazione delle gare di coppa del mondo di sci alpino e sci di fondo. Tra i numerosi campioni che hanno solcato le piste da sci dello Stelvio ci sono, ad esempio, Gustav Thöni, Deborah Compagnoni, Alberto Tomba, Federica Goggia, Giorgio Rocca, Manuela Di Centa, Stefania Belmondo, Federica Moioli, Manfred e Manuela Mölgg, Ole Einar Bjorndalen e molti altri ancora. Servite da quattro skilift e due funivie, le diverse piste da sci sono frequentate da sciatori professionisti e non. Tutti gli impianti di risalita sono di proprietà della società Sifas di Bormio, che garantisce con il proprio personale qualificato e l’impiego di modernissimi gatti delle nevi Prinoth-Leitner una quotidiana ed efficiente battitura delle piste.