Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Blitz della Mobile nei boschi Arrestato un giovane spacciatore

I poliziotti della Narcotici hanno bloccato a Caiolo un 29enne marocchino

La Polizia di Stato prosegue l’azione di prevenzione e contrasto allo spaccio. Nel pomeriggio di martedì, a conclusione di un’attenta attività d’indagine antidroga, un marocchino, E.B.H. di 29 anni, dedito allo spaccio di cocaina ed eroina, è stato arrestato nei boschi di Caiolo. L’indagine, condotta dalla Squadra Mobile di Sondrio, è stata avviata dopo diverse segnalazioni giunte nelle scorse settimane, le quali riferivano di un anomalo andirivieni di noti assuntori di sostanze stupefacenti di zona, che una volta giunti nei pressi del cimitero di Caiolo, si avviavano a piedi nei boschi sovrastanti. L’attività investigativa attuata nei giorni scorsi, partita con servizi di monitoraggio, faceva emergere che lo spaccio avveniva a seguito di contatti telefonici. I clienti, dopo aver chiesto la disponibilità della sostanza, raggiungevano il pusher all’interno di un vecchio rudere, dove avveniva lo scambio o almeno così è stato fino alle 16, quando gli agenti, dopo aver fatto irruzione nel casolare, trovavano lo spacciatore, intento a confezionare 2 dosi di sostanza appena richieste, con l’utilizzo di un bilancino. Nelle perquisizioni sequestrati 17,32 gr. di eroina, 3,55 gr. di cocaina, all’arrestato e denaro provento dello spaccio: 30 euro per mezzo grammo di cocaina e 10 euro per identico quantitativo di eroina. Il giovane nord-africano è stato rinchiuso nel carcere. Mi.Pu.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?