Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
4 gen 2023
f.d.e.
Cronaca
4 gen 2023

Aprica, appesi per un’ora al gelo sulla seggiovia guasta

Il gruppo di turisti è rimasto bloccato. La Sita: "Si presentino agli sportelli, verremo loro incontro"

4 gen 2023
f.d.e.
Cronaca
(DIRE) Bologna, 24 nov. - La settimana bianca puo' aspettare. Dopo l'altola' di Stefano Bonaccini sul Natale ("no al liberi tutti come in estate, bisogna evitare la terza ondata"), e' l'assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, a mettere in guardia da una ripresa incontrollata della stagione sciistica. "Anche io sono un appassionato sciatore e non vedo l'ora di tornare sulle piste, ma in questo particolare momento bisogna avere a cuore prima di tutto la salute delle persone", ammonisce Corsini in un post. Del resto l'assessore ricorda gli sforzi fatti in questi anni per rilanciare il turismo anche invernale sull'Appennino. "Come tutti sanno in questi anni abbiamo investito molte risorse per rilanciare il comparto della montagna, mettendo nelle condizioni i gestori degli impianti di risalita di riqualificare le stazioni". In questi giorni, prosegue Corsini sui social, "si e' aperto il dibattito sulla riapertura dello sci nel mese di dicembre. Io penso che la priorita' assoluta sia quella di combattere la pandemia mettendo al primo posto la salute delle persone. Quando riaprire gli impianti lo decidera' il Governo confrontandosi con le Regioni". E' "importante- sottolinea infatti l'assessore- che esistano dei protocolli di sicurezza che i gestori degli impianti adotteranno quando sara' possibile tornare a sciare nelle nostre bellissime montagne". Ma "se questo non dovesse succedere perche' l'emergenza sanitaria non lo consente- sottolinea ancora Corsini- il Governo, come ha fatto per altri settori, deve prevedere adeguate compensazioni economiche a tutta la filiera: gestori impianti, maestri di sci, negozi specializzati". (Bil/ Dire) 12:54 24-11-20 NNNN
Una seggiovia (Ansa)
(DIRE) Bologna, 24 nov. - La settimana bianca puo' aspettare. Dopo l'altola' di Stefano Bonaccini sul Natale ("no al liberi tutti come in estate, bisogna evitare la terza ondata"), e' l'assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, a mettere in guardia da una ripresa incontrollata della stagione sciistica. "Anche io sono un appassionato sciatore e non vedo l'ora di tornare sulle piste, ma in questo particolare momento bisogna avere a cuore prima di tutto la salute delle persone", ammonisce Corsini in un post. Del resto l'assessore ricorda gli sforzi fatti in questi anni per rilanciare il turismo anche invernale sull'Appennino. "Come tutti sanno in questi anni abbiamo investito molte risorse per rilanciare il comparto della montagna, mettendo nelle condizioni i gestori degli impianti di risalita di riqualificare le stazioni". In questi giorni, prosegue Corsini sui social, "si e' aperto il dibattito sulla riapertura dello sci nel mese di dicembre. Io penso che la priorita' assoluta sia quella di combattere la pandemia mettendo al primo posto la salute delle persone. Quando riaprire gli impianti lo decidera' il Governo confrontandosi con le Regioni". E' "importante- sottolinea infatti l'assessore- che esistano dei protocolli di sicurezza che i gestori degli impianti adotteranno quando sara' possibile tornare a sciare nelle nostre bellissime montagne". Ma "se questo non dovesse succedere perche' l'emergenza sanitaria non lo consente- sottolinea ancora Corsini- il Governo, come ha fatto per altri settori, deve prevedere adeguate compensazioni economiche a tutta la filiera: gestori impianti, maestri di sci, negozi specializzati". (Bil/ Dire) 12:54 24-11-20 NNNN
Una seggiovia (Ansa)

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?