La cerimonia di consegna della Rosa Camuna 2020
La cerimonia di consegna della Rosa Camuna 2020

Milano, 17 novembre 2020 - La Croce Bianca di Brescia, il ciclista Felice Gimondi, l'associazione di volontario sociale onlus 'Il Mantello', Adele Patrini, presidente dell'associazione Caos per la lotta al tumore al seno, il filosofo Carlo Sini. Sono i cinque vincitori del Premio Rosa Camuna 2020 di Regione Lombardia, indicati da assessori, sottosegretari e consiglieri regionali.

I nomi sono stati annunciati dal presidente della Giunta regionale Attilio Fontana e dal presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi in una cerimonia pubblica che si e' svolta questa mattina in aula consiliare al Pirellone. "E' stata una scelta voluta quella di effettuare la premiazione in consiglio regionale, anche in tempi di pandemia", ha affermato il presidente della Giunta Attilio Fontana. "Stiamo affrontando il momento piu' duro della storia contemporanea. La nostra gente e' messa a dura prova dall'emergenza sanitaria ed economica i cui esiti sono ancora incerti. Rendiamo in questo modo omaggio a tutti i cittadini lombardi". L'iniziativa di quest'anno del premio cade nel 50esimo anniversario di istituzione della Regione Lombardia, che ogni 12 mesi premia nell'ambito del Rosa Camuna "l'impegno, l'operosita', la creativita' e l'ingegno di coloro che si sono particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia". I vincitori non hanno potuto partecipare di persona alla premiazione causa restrizioni dovute alla situazione sanitaria. "Difficile scegliere quest'anno, sarebbero serviti migliaia di premi per chi ha fronteggiato la pandemia. Il premio Rosa Camuna si conferma in questo momento difficile come simbolo dell'orgoglio di appartenere alla grande comunita' lombarda", ha dichiarato il presidente del Consiglio Regionale Alessandro Fermi.

Le menzioni scelte da presidente e ufficio di presidenza che si aggiungono ai cinque premi sono andate invece a Alessandro Botturi, a Benedetto Del Zoppo, a Sergio Longoni, a Francesco Magni, a Michela Moioli, a Massimo Scaccabarozzi, al giornale "Ordine e Liberta'", al personale di Polizia Penitenziaria addetto al reparto Covid del carcere di San Vittore, alla startup Test1 Srl e a Fernandez Angel Micael Vargas. I premi speciali legati ai 50anni della Regione Lombardia vanno invece alla squadra di calcio dell'Atalanta, al primo presidente della Regione Lombardia Piero Bassetti, alla ballerina Carla Fracci, allo scenografo Ezio Frigerio e al fondatore dell'Accademia dello Sport di Bergamo Giovanni Licini. I due premi speciali scelti dal presidente della Giunta Fontana vanno infine alla coppia formata dall'anestesista di Cremona Alessandra Malara e al medico pavese Laura Ricevuti, e alla memoria di Alessandro Fontana, politico bresciano che "impose" la Rosa Camuna quale simbolo della Regione Lombardia.