Certosa e Giussago, nasce la prima Unione Terre dei Visconti e degli Sforza

L'obiettivo è avere meno spese e fornire più servizi, a cominciare da un trasporto pubblico migliore

Il sindaco di Giussago Albino Suardi e di Certosa Marcello Infurna
Il sindaco di Giussago Albino Suardi e di Certosa Marcello Infurna

Certosa di Pavia (Pavia), 23 dicembre 2023 – Dal ‘matrimonio’ tra i Comuni di Certosa e Giussago, nasce la prima Unione dell’alto Pavese - Terre dei Visconti e degli Sforza. “Abbiamo posato la prima pietra - hanno commentato i sindaci Marcello Infurna (Certosa) e Albino Suardi (Giussago) – per un’idea che nasce da lontano con la storica collaborazione tra i nostri comuni, il comprensorio neorurale della Certosa e tanti ragionamenti fatti insieme e fortemente caldeggiati dal nostro amico e compianto grande sindaco di Giussago Massimiliano Sacchi, prematuramente scomparso”.

L'Unione promette d’avere solo ricadute positive sulla cittadinanza e sul territorio senza un aggravio di spesa. “Non sono previsti gettoni e indennità per gli amministratori – insistono i primi cittadini -, in compenso si ridurranno i costi di spesa nei nostri bilanci. Inoltre potremo ricevere contributi ordinari e straordinari molto importanti, essere più competitivi nei bandi di finanziamento, molti dei quali sono dedicati alle Unioni e avere un peso più rilevante nei rapporti con Provincia e Regione”. Certosa conta circa 5.400 abitanti e Giussago 5.100, unendosi pensano di poter avere un trasporto pubblico migliore e più servizi per i residenti.

“Ci sono tantissimi benefici e nessuna controindicazione – dicono i sindaci -, questa eccellente operazione è stata votata dalle maggioranze qualificate dei 2/3 dei consigli di Certosa e Giussago.

Un'operazione in divenire, tutta da sviluppare, aperta ed ambiziosa, che potrà inglobare altri comuni, alcuni già interessati e che allargandosi potrà solo portare ulteriori benefici. Siamo certi che faremo un ottimo lavoro per i nostri cittadini”.