Zerbolò, morde carabiniere a un braccio: arrestato 22enne

Dopo una lite in casa il giovane stava prendendo a calci l'auto della madre parcheggiata in strada, spaventando i vicini che hanno chiesto l'intervento dei militari

I carabinieri lo hanno immobilizzato dopo una breve colluttazione (foto di archivio)

I carabinieri lo hanno immobilizzato dopo una breve colluttazione (foto di archivio)

Zerbolò (Pavia), 7 dicembre 2023 – Una lite in casa con i genitori, la rabbia scagliata prima contro l'auto della madre parcheggiata in strada, poi contro i carabinieri chiamati dai vicini spaventati. E un morso al braccio di un militare. M.B. 22enne di Zerbolò, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri della Stazione di Garlasco, della Compagnia di Vigevano, sono intervenuti verso la mezzanotte tra ieri e oggi, mercoledì 6 e giovedì 7 dicembre, in via Roma a Zerbolò.

Sul posto hanno trovato il 22enne, in evidente stato di alterazione, che stava prendendo a calci l'automobile risultata di proprietà della madre, sfogandosi così dopo un'accesa discussione avuta in casa con entrambi i genitori. Ma all'arrivo dei militari il giovane non s'è affatto tranquillizzato, anzi ha rivolto contro di loro la violenza e mentre un carabiniere cercava di afferrarlo per fermarlo, gli ha morso un braccio, procurandogli una ferita guaribile in pochi giorni. La colluttazione è peraltro proseguita anche dopo il morso, con i militari che alla fine sono riusciti ad avere la meglio e a immobilizzare il 22enne, tratto in arresto in flagranza. Oggi in Tribunale l'arresto è stato convalidato e il magistrato ha disposto la custodia cautelare ai domiciliari, in attesa dell'udienza rinviata al 16 febbraio.