Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 mag 2022

Vigevano, rissa in carcere tra detenuti: 3 agenti feriti

Episodio denunciato dall'Uspp (Unione sindacati polizia penitenziaria)

21 mag 2022
stefano zanette
Cronaca
featured image
Carcere
featured image
Carcere

Vigevano (Pavia), 21 maggio 2022 - Rissa tra detenuti in carcere a Vigevano, con tre agenti di polizia penitenziaria rimasti feriti. A darne notizia è il il segretario regionale della Lombardia dell'Uspp (Unione sindacati polizia penitenziaria), Gian Luigi Madonia.

E' successo giovedì: "Dal pomeriggio fino a tarda sera - riferisce Madonia - il personale di polizia penitenziaria di Vigevano è stato chiamato a gestire una mega rissa, tra detenuti di diverse etnie (magrebini contro albanesi). Un intervento di polizia, durante il quale purtroppo qualche agente è stato aggredito e tre sono rimasti feriti, altri contusi". Uno degli agenti finiti in ospedale ha riportato una spalla lussata. "Un evento talmente grave - prosegue Madonia - che ha indotto la Direzione a convocare d'urgenza anche il personale fuori servizio. Ed è stato proprio grazie all'ottimo coordinamento delle operazioni e all'alto senso di appartenenza che si è riusciti a gestire l'evento. Se il Reparto non avesse risposto come tale, oggi avremmo dovuto raccontare fatti ancor più gravi".

Un episodio che riporta alla luce problemi gestionali già segnalati dai sindacati di polizia penitenziaria. "Sono mesi ormai - conferma Madonia - che continuiamo a denunciare lo stato di abbandono della struttura da parte degli Organi centrali e l'alto rischio a cui quotidianamente è esposto il personale. Vigevano è infatti una delle realtà che alimenta pesantemente le statistiche sugli eventi critici e le aggressioni. Così come Brescia, Cremona, Pavia, Como, tra quelle che registrano maggiori disordini. Abbiamo terminato gli appelli e i gridi di allarme nei confronti della politica e delle istituzioni, ma non per questo ci rassegnamo all'idea che non ci siano soluzioni".

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?