STEFANO ZANETTE
Cronaca

Vana la corsa in ospedale Schianto tra auto e trattore Un’altra croce sulle strade

Addio a Giuseppe Gandini di cinquantaquattro anni e residente a Belgioioso. La collisione all’uscita di una curva. In serata morto un ciclista a Gravellona.

Vana la corsa in ospedale  Schianto tra auto e trattore  Un’altra croce sulle strade

Vana la corsa in ospedale Schianto tra auto e trattore Un’altra croce sulle strade

di Stefano Zanette

Uno schianto devastante, che non ha lasciato scampo all’automobilista, nonostante i disperati tentativi di salvargli la vita. Giuseppe Gandini, 54enne di Belgioioso, è morto ieri pomeriggio sull’ambulanza che lo stava trasportando con la massima urgenza al Policlinico San Matteo di Pavia. L’incidente è successo poco prima delle 14 nelle campagne di Filighera, sulla strada comunale per Genzone. Una di quelle arterie secondarie a uso locale, strette ma usate per gli spostamenti tra i campi anche degli ingombranti mezzi agricoli. E proprio un grande trattore s’è trovato di fronte il 54enne all’uscita di una curva, forse affrontata a velocità non adeguata ed eccessiva, pare anche dopo una precedente sbandata all’ingresso della curva, per cause in corso d’accertamento.

La Polstrada di Pavia sta infatti ancora completando gli accertamenti per ricostruire la dinamica del sinistro e individuare eventuali responsabilità. Dalla prima ricostruzione, la Fiat Panda guidata da Giuseppe Gandini stava procedendo da Filighera verso Genzone, mentre il trattore, guidato da un 22enne, stava viaggiando sulla stessa strada nell’opposta direzione. Una di quelle situazioni che già normalmente impongono ai conducenti di cercare di accostare il più possibile e spesso di fermarsi andando con le ruote sul ciglio della strada per consentire ai mezzi di transitare uno alla volta. In questo caso invece c’è stato un violentissimo impatto frontale, nel quale ovviamente l’utilitaria ha avuto la peggio, rimbalzata all’indietro e finita ribaltata sulla fiancata sinistra tra la carreggiata e l’argine del fossato che la costeggia. Dall’allarme ricevuto, per la riferita dinamica violenta dell’impatto, la centrale operativa dell’Areu ha inviato sul posto in codice rosso sia l’ambulanza che l’auto medica col rianimatore a bordo. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, che hanno lavorato circa mezz’ora per riuscire a estrarre in sicurezza il conducente che era rimasto incastrato nell’abitacolo tra le lamiere accartocciate dell’utilitaria. Una corsa contro il tempo, con il 54enne rianimato sul posto e caricato sull’ambulanza per l’immediato trasporto in ospedale, dove però all’arrivo è stato solo possibile constatare il decesso. Soccorso sul posto anche il 22enne, ma con conseguenze lievi.

In tarda serata tra Vigevano e Gravellona un ciclista è morto in seguito all’impatto con un suv che procedeva nel suo stesso senso di marcia.