Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 feb 2022

Spedizione punitiva per aver rifiutato del vino Condannato 28enne

26 feb 2022

Un bicchiere di vino rifiutato: un gesto che ha portato a un’escalation di violenza arrivando a una vera e propria spedizione punitiva in una casa di Broni Nei giorni scorsi uno dei responsabili dell’accaduto, un cittadino albanese di 28 anni, è stato condannato dal tribunale di Pavia a un anno e sei mesi di reclusione per violazione di domicilio e lesioni. I fatti risalgono al giugno 2019. L’imputato, insieme a un conoscente diventato poi suoi complice, secondo la ricostruzione dell’accaduto era appena uscito da un supermercato con bevande alcoliche. I due si erano seduti davanti a casa della parte offesa a bere del vino, che hanno offerto anche al residente, un cittadino italiano. Lui però ha rifiutato. Un gesto che ha suscitato il rancore dei due cittadini albanesi che hanno iniziato a insultare il padrone di casa. La situazione sembrava poi essere conclusa, ma poche ore dopo l’episodio il 28enne si è arrampicato fino al balcone al primo piano, è entrato in casa da una finestra e ha colto di sorpresa il residente, afferrandolo per la maglietta e per la testa e minacciandolo di morte per fargli aprire la porta e permettere al complice di entrare. Poi i due hanno distrutto gli arredi della casa, continuando a insultare e minacciare il malcapitato nonostante l’arrivo delle forze dell’ordine. Il 28enne, incriminato, è stato portato a processo e ora condannato. Nicoletta Pisanu

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?