Rivoluzione in Asm. Perplessità dell’Udc

"La maggioranza non si è impegnata a tenere le quote"

La maggioranza in Consiglio comunale a Voghera "non ha votato l’impegno a non vendere le quote di Asm Voghera Spa, nonostante le rassicurazioni a parole della sindaca Paola Garlaschelli. L’atto sarebbe stato vincolante per l’amministrazione". Così il consigliere dell’Udc Nicola Affronti all’indomani del Consiglio di lunedì nel quale Asm è stata al centro del dibattito. L’Udc ha presentato le proprie perplessità dopo la rivoluzione estiva del Consiglio d’amministrazione della multiservizi, che ha portato alle dimissioni dell’ex presidente Sergio Bariani e alla nomina del nuovo presidente Alberto Dell’Acqua. Critiche di Affronti anche all’indicazione nel cda di Alfonso Mercuri, già direttore della vogherese ASP Pezzani: "non ci risulta abbia precedenti esperienze nella gestione di società analoghe ad Asm, ma ci auguriamo che gestisca bene la nostra azienda". Tutta l’opposizione ha inoltre chiesto chiarimenti sui casi di scabbia segnalati ad agosto alla Pezzani. Il presidente della ASP, Fulvio Tartara, presente in aula, ha rassicurato sulla situazione. N.P.