Lavdije Kruja
Lavdije Kruja

Miradolo Terme (Pavia), 10 dicembre 2018 - Con l'accusa di omicidio volontario è stato condannato all'ergastolo dalla Corte D'Assise di Milano, per l'omicidio della ex compagna e badante albanese Kruja Lavdijie, Franco Vignati, 64 anni ex assessore in quota leghista dal 2009 al 2014 al Comune di Chignolo Po

La Corte ha dunque accolto la richiesta del pm Emma Vittorio della Procura della Repubblica di Lodi. La donna, 40enne mamma di due bambini, era stata uccisa con un colpo di pistola alla nuca. I due convivevano a Miradolo Terme, l'omicidio era avvenuto il 30 maggio 2016 in riva al Po a Orio Litta e il 64enne, che in passato era stato assessore comunale a Chignolo Po in quota Lega Nord, ha sempre respinto ogni accusa. Vignati dovrà rifondere 200mila euro di risarcimento provvisionale a favore di ciascuno dei due figli della donna uccisa. Riconosciute anche provvisionali di 50mila euro alle sorelle costituitesi parti civili e risarcimenti di poco inferiori per i fratelli della Kruja.