Un coltello
Un coltello

Accoltellato dalla moglie a un fianco. Era da poco passata la mezzanotte quando ambulanza e carabinieri sono intervenuti in via Papa Giovanni Paolo II, alla frazione Pairana di Landriano. Un uomo di 33 anni, di nazionalità romena, è stato trasportato in ospedale con l'ambulanza, in codice giallo, per una ferita da arma bianca. Al Policlinico San Matteo di Pavia l'uomo è stato medicato per una ferita al fianco, poi giudicata guaribile in 10 giorni. Al termine degli accertamenti, i militari della Stazione di Siziano hanno deferito, in stato di libertà, per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale, la moglie, 32enne romena. In base alla prima ricostruzione dell'accaduto, pare che entrambi i coniugi fossero in evidente stato di ebbrezza alcolica. Hanno litigato, per cosiddetti futili motivi, e in questo caso ad avere la peggio è stato il marito, colpito dalla moglie che nella lite ha impugnato un coltello da cucina. Lo ha ferito al fianco, non in un punto dunque particolarmente pericoloso per la vittima, che non ha riportato lesioni ad organi vitali e se l'è cavata con conseguenze tutto sommato lievi, per le quali non è stata configurata l'ipotesi di tentato omicidio ma solo di lesioni, non gravi ma procedibili d'ufficio in quanto inferte con un'arma. La donna ha poi aggredito verbalmente anche i carabinieri intervenuti, rimediando così la denuncia anche per oltraggio.