Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

La compagnia di Kiev va in scena per la pace

Il Circus-Theatre Elysium grazie alla rete fra i teatri resta in tournée in Italia con lo show Alice in Wonderland

La compagnia Circus-Theatre Elysium di Kiev che avrebbe dovuto terminare a metà marzo la tournée in Europa e in Italia, grazie a una rete fra teatri italiani, sta continuando a portare in giro per il nostro Paese non soltanto lo spettacolo ma anche un messaggio di pace e solidarietà. Lo farà anche al teatro Fraschini dove il 7 aprile andrà in scena Alice in Wonderland tratto dal romanzo fantastico di Lewis Carrol del 1865, rielaborato nell’impianto estetico vede impegnato un cast di 30 ballerini-acrobati capaci di raccontare l’onirico intrecciando molteplici discipline: la ginnastica acrobatica, la recitazione, la danza. A sostenere lo spettacolo è la Fondazione Banca del Monte di Lombardia che intende dare così il proprio contributo esprimendo solidarietà e aiuto all’Ucraina. Il ricavato, realizzato in collaborazione con il teatro Fraschini, infatti verrà integrato da risorse aggiuntive che Fondazione Banca del Monte di Lombardia stanzierà raddoppiando l’importo raccolto. I fondi complessivi saranno messi a disposizione degli enti che sapranno garantire aiuti per i bambini ucraini ospitati sul territorio pavese. Fondazione Banca del Monte di Lombardia, che proprio ieri ha riconfermato Mario Cera alla guida per i prossimi quattro anni e ha nominato nuovi consiglieri Giuseppe Bernardi, Anna Castoldi, Ferdinando Crovace, Alessandro D’Adda, Sergio Di Nola e Riccardo Ravizza, ha voluto fortemente portare anche a Pavia lo spettacolo con un duplice intento: permettere agli artisti della compagnia di continuare a lavorare sostenendoli, ma anche attivare e sostenere azioni concrete nel nostro territorio di supporto ai bambini profughi. L’invito è duplice: all’intera cittadinanza a partecipare numerosa allo spettacolo unendosi a questo gesto di solidarietà, al mondo delle associazioni ad avanzare istanze di contributo alla Fondazione Banca del Monte di Lombardia per la realizzazione di azioni di urgente risposta ai bisogni dei bambini profughi. Il teatro Fraschini per l’occasione diventerà un luogo magico dove vivere le suggestive e fantastiche atmosfere del Mondo delle Meraviglie e un punto di partenza per avviare progetti per la migliore accoglienza dei bambini ucraini accolti sul territorio. Gli enti del Terzo settore che operano a Pavia e in provincia, infatti, possono presentare domanda di contributo alla Fondazione entro il 30 aprile. Le istanze di contributo, superiori a 10mila euro, dovranno essere relative a iniziative da realizzare in risposta ai bisogni più impellenti dei piccoli profughi ucraini. M.M.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?