I soccorsi sul luogo del drammatico incidente
I soccorsi sul luogo del drammatico incidente

Inverno e Monteleone (Pavia), 22 settembre 2020 -  La stavano riaccompagnando a casa, dopo una lunga serata passata in compagnia. Emilia Mitkova, 27enne originaria della Bulgaria, domiciliata a Sant’Angelo Lodigiano anche se residente a Mezzago (in provincia di Monza-Brianza), è morta per le tragiche conseguenze dell’incidente stradale avvenuto poco prima delle 3 di ieri sulla Sp17 a Inverno e Monteleone. Era sul sedile posteriore della Alfa Romeo Giulia guidata da L.C., uomo 31enne di Pavia, che sul sedile anteriore destro trasportava anche un’altra amica, C.Z., 26enne di Cavenago d’Adda. I tre erano non solo amici ma anche colleghi, tutti infermieri all’ospedale di Sant’Angelo Lodigiano, dove la 27enne bulgara s’era appunto trasferita per lavoro dalla sua precedente residenza brianzola.

L’automobile stava viaggiando sulla Sp17 da Miradolo Terme proprio verso Sant’Angelo Lodigiano. Il tragico incidente è successo alle porte dell’abitato della frazione di Monteleone. La dinamica è ancora al vaglio della Polstrada di Pavia, intervenuta sul posto per i rilievi. S’è trattato comunque di un incidente stradale autonomo, senza altri mezzi coinvolti. Mancavano pochi minuti alle 3 di notte quando sono stati attivati i soccorsi dell’Areu, che ha inviato sul posto due ambulanze, l’auto medica e l’elisoccorso. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco, con squadre dal Comando di Lodi e dal Distaccamento volontario di Sant’Angelo Lodigiano.

L’Alfa Romeo Giulia, per cause ancora in corso di accertamento, avrebbe sbandato sulla destra, finendo contro un palo dell’energia elettrica. L’impatto (che ha anche provocato il distacco della corrente in alcune abitazioni della zona) è stato molto violento e l’auto è come rimbalzata dalla parte opposta della carreggiata, finendo ribaltata nel fossato d’irrigazione che corre parallelo alla Provinciale sulla sinistra rispetto al senso di marcia dell’auto. Nella drammatica carambola, la 27enne è stata sbalzata fuori dall’abitacolo ed è stata poi tragicamente schiacciata dalla stessa auto che le è finita proprio addosso. E’ stata trovata ormai priva di vita. Traportati al San Matteo di Pavia i due feriti, non in pericolo di vita: il conducente con lesioni alla milza, l’altra passeggera con traumi gli arti.