Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 apr 2022

In un libro la vita di Degrada, parà a El Alamein Il reduce vissuto fino a 99 anni era nato a Spessa Po

24 apr 2022
Giuseppe Degrada festeggiava il 25 Aprile lanciandosi col paracadute
Giuseppe Degrada festeggiava il 25 Aprile lanciandosi col paracadute
Giuseppe Degrada festeggiava il 25 Aprile lanciandosi col paracadute
Giuseppe Degrada festeggiava il 25 Aprile lanciandosi col paracadute
Giuseppe Degrada festeggiava il 25 Aprile lanciandosi col paracadute
Giuseppe Degrada festeggiava il 25 Aprile lanciandosi col paracadute

La vita di Giuseppe Degrada, uno degli ultimi superstiti della battaglia di El Alamein, spirito libero e dedito agli altri, è diventata un libro. “El Alamein tra sabbia e vento. Giuseppe Degrada - Divisione Folgore“ scritto dagli autori di Casalmaggiore Giovanni Gardani e Giuseppe Boles per Mursia, è in libreria. E proprio il 25 Aprile di 5 anni fa Degrada, scomparso a 99 anni nel 2020, celebrò la Liberazione a modo suo, lanciandosi a 96 anni con il paracadute al Migliaro di Cremona. Impresa ripetuta due anni dopo. Il libro parte proprio da lì.

L’idea, come spiegano gli autori, è nata nel settembre 2016, durante un’intervista al reduce allora 95enne negli spazi dell’agriturismo di Canevino, dove ha speso gli ultimi anni, circondato dall’affetto del figlio Claudio e delle nipoti. Nato a Spessa Po, nel Pavese, Degrada ha legato la sua esistenza a una delle battaglie più sanguinose della Seconda Guerra Mondiale, quella di El Alamein dell’ottobre 1942, dove i parà della Folgore provarono ad arginare l’esercito Alleato. "Ma il volume va oltre – spiega Giovanni Gardani – anche se El Alamein è il nucleo centrale. Ci sono vicende incredibili da sembrare scritte da un regista, che si legano alla sua prigionia nei campi di Ramla e Ismailia". Un’esistenza fuori dal comune, compreso l’incontro col vicino di casa Gianni Brera. Nel 1983 il trasferimento a Casalmaggiore, dove rimarrà fino al 2013.

D.R.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?