Sannazzaro, la colonna di fumo
Sannazzaro, la colonna di fumo

Sannazzaro, 2 luglio 2016 - Esplosione questa mattina alla raffineria Eni di Sannazzaro. Al momento il bilancio è di un operaio di trent'anni ustionato, trasportato con l'elisoccorso all'ospedale Niguarda di Milano. Si è trattato di un incidente, l'esplosione si è verificata nell'Isola 6, parte vecchia dell'impianto. 

Sui social network il Comune di Sannazzaro ha diramato una nota: "Si informa che verso le ore 8, a seguito di un evento accidentale e conseguente colonna di fumo presso lo stabilimento ENI, l’Amministrazione Comunale è stata notiziata dell’accaduto ed ha monitorato in tempo reale l’evolversi della situazione. Rassicurati dalla dirigenza ENI, si resta in attesa di un comunicato ufficiale". Molti residenti hanno postato foto e commenti, tanti hanno riferito di aver notato i vetri delle case tremare. 

 

Eni informa "che questa mattina poco prima delle ore 8 nella Raffineria di Sannazzaro si è verificata una perdita nella zona del treno di scambio dell'impianto di reforming. Per cause in corso di accertamento la perdita ha generato un innesco che ha coinvolto un lavoratore, subito soccorso dalla squadra di pronto intervento della Raffineria. L'operatore, non in pericolo di vita e perfettamente collaborante, e' stato trasportato all'ospedale Niguarda per gli accertamenti e le cure del caso. Non vi sono stati impatti nocivi per l'ambiente e per le persone. L'impianto della Raffineria interessato dall'evento è in fermata di sicurezza".