Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Danneggiati i pluviali del Castello Un tentato furto dei ladri di rame

La loro azione potrebbe essere stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza della rete pubblica. È caccia ai vandali che hanno danneggiato, forse con l’obiettivo di rubarli, i pluviali che si trovano alla Cavallerizza del Castello. L’episodio sarebbe avvenuto nei giorni scorsi e sulla vicenda la Polizia locale, che sta indagando, preferisce mantenere il riserbo.

"Posso solo confermare – dice l’assessore Nicola Scardillo – che si stanno visionando le immagini fotogramma per fotogramma". Da questa operazione potrebbero emergere elementi utili per risalire all’identità degli autori del danneggiamento. I pluviali sono realizzati in rame: già questo basterebbe ad avvalorare l’ipotesi di un tentativo di furto. In genere i ladri colpiscono altrove, spesso nei cimiteri, mentre è enormemente calata la tipologia di furto legata ai cavi elettrici in voga appena qualche anno fa. Non è detto che questa volta i malviventi abbiano visto in quei pluviali una facile occasione di guadagno. In genere il metallo viene fuso in tempi molto rapidi, in modo da rendere impossibile tracciarlo, e poi piazzato sul mercato illegale dove la richiesta è sempre molto alta.

Nel caso specifico, oltre al danno strutturale e all’impatto estetico, l’azione dei malviventi potrebbe avere compromesso anche la funzionalità dei pluviali e di conseguenza di tutto il sistema di raccolta e poi di scarico delle acque piovane. Il danno causato dall’azione dei malintenzionati non è stato ancora esattamente quantificato ma da una prima e sommaria ricognizione si colloca nell’ordine delle decine di migliaia di euro.

U.Z.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?