Pavia, bar chiuso per “gravi criticità igienico sanitarie”

L’attività sanzionata dai carabinieri del Nas si trova nel quartiere Città Giardino

Ispezione dei carabinieri dei Nas
Ispezione dei carabinieri dei Nas

Pavia, 21 gennaio 2024 - Sospensione immediata dell’attività, con obbligo di "ripristino delle condizioni igienico sanitarie minime”. È l’esito delle ispezioni effettuate dai carabinieri del Nas di Cremona in esercizi commerciali a Pavia.

Le “gravi criticità igienico sanitarie” sono state riscontrate in un bar nel quartiere Città Giardino, insieme anche ad omissioni relative alle procedure per garantire la salubrità degli alimenti (certificazione Haccp, Hazard analysis and critical control points) e pure all'omessa revisione obbligatoria dei dispositivi antincendio.

Per gli estintori non revisionati è scattata anche la denuncia penale all’autorità giudiziaria, mentre per le altre contestazioni sono state irrogate sanzioni per un totale di 4mila euro. All'esito dei controlli, i militari del Nas hanno informato l'autorità sanitaria competente, l'Ats di Pavia, che come richiesto dai carabinieri ha emesso l'ordinanza con la quale è stato chiuso il bar, per la sospensione dell'attività, fino a quando non saranno ottemperate le disposizioni igienico sanitarie, a tutela dei consumatori ma anche dei lavoratori.