Albini ancora presidente: "Basta povertà educativa"

Conferma unanime alla guida della Fondazione pavese della Comunità. L’impegno: più coesi per affrontare sfide come il disagio giovanile.

Albini ancora presidente: "Basta povertà educativa"

Albini ancora presidente: "Basta povertà educativa"

Com’era nell’aria, Giancarlo Albini (nella foto) è stato confermato presidente della Fondazione della Comunità della Provincia di Pavia. Lo ha eletto all’unanimità il nuovo Cda. Vicepresidente Roberto Brambilla, già dg di Intesa San Paolo.

Fanno parte del Consiglio Giovanni Arioli, già amministratore pubblico, imprenditore agricolo impegnato nel settore ambiente; Nicoletta Marenzi, direttrice operativa della Fondazione San Germano di Varzi; Pietro Previtali, pro-rettore e docente dell’Unipv, vicepresidente di Fondazione Mondino e componente del Consiglio d’indirizzo del Cnao, già membro della Commissione centrale di beneficenza di Fondazione Cariplo; Giovanni Paolo Rabai, avvocato; Valentino Bravi, ceo del Gruppo Tas; Andrea Toselli, ceo e presidente di PwC Italia; Carla Torselli, nella Commissione centrale di beneficenza di Fondazione Cariplo. Due i membri di diritto: Silvia Priori, direttrice della Scuola di specializzazione di Cardiologia dell’Unipv in rappresentanza della Fondazione Pellegrini; Leonardo De Luca, direttore dell’Unità complessa di Cardiologia del San Matteo. Nell’Organo di controllo Donato Brambilla, commercialista e revisore legale, socio fondatore dello Studio Brambilla-Minella di Pavia; Simona Colombi ed Emanuele Carnevale Schianca, commercialisti, revisori uscenti riconfermati; Mirella Scarabelli, commercialista; Milena Angela Bocchiola, commercialista e revisore legale, presidente dell’organismo di vigilanza e dell’organismo di valutazione di Pavia Acque.

"La costruzione di una comunità più coesa e capace di affrontare le sfide – ha detto Albini – rimarrà la nostra bussola. La Fondazione s’impegnerà a contrastare la povertà educativa e il disagio giovanile".

Manuela Marziani