Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 lug 2022

"Vado fino alla laguna". E da quel momento Alberto scompare: era in Perù da volontario

Ingegnere pavese di 30 anni, Fedele si trova in Sud America per un progetto della Ong WeWorld. La polizia sta setacciando una zona impervia

16 lug 2022
manuela marziani
Cronaca
featured image
Alberto Fedele, scomparso dal 4 luglio 2022
featured image
Alberto Fedele, scomparso dal 4 luglio 2022

Pavia - L’ultimo indizio che ha lasciato è stato un messaggio vocale inviato a un’amica, in cui diceva di trovarsi vicino alla laguna. Poi di Alberto Fedele, pavese di 30 anni in Perù da volontario in un progetto della Ong WeWorld nell’ambito del programma di volontariato europeo Eu Aid, non si è saputo più nulla. Non si hanno notizie da oltre 10 giorni. Ingegnere gestionale impiegato come data analyst a Rimini, il giovane nato a Voghera e cresciuto nel capoluogo pavese, quando ha deciso di prendersi un anno sabbatico, si è trasferito in Perù. Da aprile viveva nella città di Abancay in cui aveva continuato a fare il suo lavoro di ingegnere gestionale aiutando WeWorld. Voleva rendersi utile e lo stava facendo. Lunedì 4 si era preso qualche giorno di riposo e si era spostato a Urubamba, cittadina a metà strada tra Cuzco e Aguas Calientes, dove si trova il Machu Picchu. Attorno alle 5 aveva deciso di partire per una gita verso la laguna di Juchuycocha, a 4.800 metri di quota. Una zona impervia soprattutto d’inverno, senza copertura telefonica. Sarebbe dovuto rientrare attorno alle 19, invece non si è visto e la ragazza alla quale aveva detto di voler raggiungere il villaggio di Urubamba ha lanciato l’allarme. A quanto sembra Fedele non disponeva di una particolare attrezzatura di montagna né di tutto quello che occorre per superare la notte. "Delle ricerche si occupa il personale di polizia, non solo di Urubamba ma anche specializzato - ha spiegato il colonnello Julio Becerra che coordina le operazioni -, con l’aiuto di una squadra di droni e l’intenzione di rafforzare le ricerche con l’elicottero". Alla notizia della scomparsa il papà Pietro è partito per il Perù accompagnato da un amico, ad accoglierli il personale della onlus, mentre mamma e fratello sono rimasti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?