Quotidiano Nazionale logo
4 mar 2022

Al San Matteo per curarsi e dimenticare la guerra

Sono atterrati ieri pomeriggio a Linate sei bimbi malati oncologici. La gioia del presidente Fontana: "Un raggio di luce in questa tragedia"

manuela marziani
Cronaca

di Manuela Marziani Appena arrivato Filippo ha espresso un desiderio: mangiare la pizza italiana. E al San Matteo il suo desiderio è stato esaudito da Pietro Castellese del Cral del San Matteo. Filippo è uno dei quattro ragazzi malati oncologici arrivati nel pomeriggio a Linate dall’Ucraina e portato in Policlinico. Sulle spalle hanno diverse ore di viaggio e negli occhi la guerra. "Questa operazione è un raggio di luce nel buio cupo della guerra - ha spiegato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana -. Insieme alla Ong Soleterre volevamo continuare a garantire a questi bambini le cure salva vita". L’aereo della salvezza è partito ieri mattina dalla Polonia e atterrato a Milano con i primi sei pazienti e le loro mamme. Quattro sono stati ricoverati al San Matteo e due all’istituto dei tumori di Milano, ma altri sono arrivati ieri sera per un totale di 12 malati oncologici dai 4 ai 17 anni. "Questi piccoli pazienti - ha detto il presidente di Fondazione Soleterre, Damiano Rizzi - hanno percorso 2.255 chilometri. Abbiamo creato un corridoio umanitario per farli uscire dalla capitale ucraina e toglierli dalle bombe. Tutti i pazienti sono stati evacuati con il personale sanitario e i loro genitori. È stato un viaggio stremante, in treno, bus e persino a piedi, durante il quale sono state sempre garantite le cure. Abbiamo ottenuto permessi speciali per prenderli nella notte al confine polacco saltando 30 ore di fila d’attesa in ragione delle loro condizioni di salute precarie". Chi è arrivato in Italia ha trovato una psicologa ucraina ad accoglierlo e a fare da mediatrice culturale. "Le condizioni dei pazienti non sono critiche - ha sottolineato il direttore dell’oncoematologia del San Matteo Marco Zecca -. Uno di loro ha subito un intervento chirurgico e sarà ricoverato in chirurgia pediatrica, gli altri in ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?