Pavia, 19enne accoltellato sul Lungoticino: identificati e denunciati due minorenni

I carabinieri hanno ricostruito i fatti successi nella notte tra il 30 e il 31 dicembre: prima la lite in piazza Vittoria, poi il fendente al ponte Coperto

Carabinieri di Pavia
Carabinieri di Pavia

Pavia, 24 gennaio 2024 - Sono due ragazzi ancora minorenni, uno di 16 e l'altro di 17 anni, i presunti responsabili dell'accoltellamento sul Lungoticino nella notte tra il 30 e il 31 dicembre. I carabinieri delle Stazioni di Belgioioso e Pavia li hanno identificati e denunciati, in stato di libertà, alla Procura minorile di Milano, per l'ipotesi di reato di lesioni aggravate in concorso.

Era successo nella zona del ponte Coperto, dov'era stato soccorso un 19enne di Belgioioso. Le indagini dei militari hanno ricostruito che tutto era però iniziato poco prima della mezzanotte in piazza della Vittoria, con una lite tra un gruppo di ragazzi, in particolare con il coinvolgimento del 19enne e del 17enne, che erano stati poi separati da addetti alla sicurezza presenti in piazza. Circa un'ora dopo c'è stata la 'vendetta', con il 19enne che mentre era sul Lungoticino era stato aggredito da due ragazzi con i volti nascosti, uno armato di coltello, riportando una ferita alla schiena, nella zona lombare.

"I successivi accertamenti - spiega il comunicato stampa diramato oggi dai carabinieri - hanno permesso di acquisire sufficienti elementi per ritenere che i due minorenni sono responsabili, in concorso tra loro, delle lesioni patite dal ragazzo di Belgioioso".