Pavia, 23enne preso a coltellate in piazza Cavagneria: 8 denunciati. Sono tutti giovanissimi

L’aggressione a Capodanno. Per il ferimento i militari hanno ricostruito l'accaduto e individuato i presunti responsabili, 7 minorenni tra i 15 e i 17 anni e un 18enne

Aggressione finisce a coltellate (foto generica)

Aggressione finisce a coltellate (foto generica)

Pavia, 17 febbraio 2024 - Otto giovani, di cui 7 minorenni tra i 15 e i 17 anni e solo uno appena maggiorenne: sono stati individuati dai carabinieri di Pavia come i presunti responsabili dell'aggressione con coltellata ai danni di un 23enne di Pavia, la sera dell'1 gennaio nel centro storico pavese, in piazza Cavagneria. La vittima se l'era cavata con una prognosi di 10 giorni per le conseguenze per fortuna non gravi di un fendente che lo aveva colpito alla schiena, ultima coltellata dopo già una lunga serie di calci e pugni.

"Una lite scaturita per futili motivi - spiegano i carabinieri nel comunicato stampa diramato oggi, 17 febbraio - culminata in un'aggressione di un 23enne di Pavia da parte di 8 giovanissimi ospiti di una comunità del capoluogo". Al momento dei soccorsi i responsabili dell'aggressione si erano già allontanati, ma sono stati poi identificati dai carabinieri che hanno ricostruito l'accaduto e attribuito le presunte responsabilità. I 7 minorenni sono stati segnalati alla Procura del Tribunale minorile di Milano, insieme al 18enne sono tutti accusati dell'ipotesi di reato di lesioni aggravate in concorso. "Sui denunciati - conclude la nota stampa dei carabinieri - sono in corso anche accertamenti per l'eventuale proposta di emissione della misura di prevenzione dell'avviso orale ai sensi del decreto Caivano".