Elezioni europee 2019, si vota dalle 7 alle 23
Elezioni europee 2019, si vota dalle 7 alle 23

Monza, 26 maggio 2019 - Alle 23 si sono chiuse le urne per le europee 2019 (e per le amministrative in 995 Comuni lombardi). Il voto europeo serve a rinnovare i 751 rappresentanti dell’Europarlamento, e si è svolto dal 23 al 26 maggio con differenze tra i vari Paesi, ma lo spoglio avviene in contemporanea in tutto il continente durante questa notte, tra domenica e lunedì 27 maggio. L'Italia è divisa in cinque circoscrizioni: Nord-Est, Nord-Ovest, Centro, Sud e Isole. Per ogni circoscrizione i principali partiti hanno presentato i loro candidati e liste. La Lombardia fa parte della circoscrizione Nord-Ovest, che comprende anche il Piemonte, la Valle D'Aosta e la Liguria. 

Vola la Lega, primo partito in Brianza seguito dal Partito democratico. Terzo, Forza Italia. Questo il quadro che emerge dal voto europeo. Parziale, perché lo scrutinio delle schede è appena iniziato, ma già indicativo per capire le scelte dei cittadini.  Per capire cosa è cambiato nelle scelte della Brianza occorre fare un confronto tra i primi esiti della tornata elettorale e quelli delle europee del 2014. Allora fu il Partito democratico sotto l’effetto Renzi che registrò il massimo del consenso per la sua scia riformista a superare il 40%. Oggi, invece, è la proposta leghista a marcare il voto brianzolo: il partito di Matteo Salvini, cinque anni fa, aveva ottenuto il 12,6%. Nel 2014 alle europee i grillini arrivarono al 17 per cento così come gli azzurri di Silvio Berlusconi. Raddoppia i consensi Fratelli d’Italia che era al 2,6%.

AFFLUENZA - In provincia di Monza Brianza si è recato a votare il 63,3% degli aventi diritto, contro il 65,5% della precedente tornata elettorale europea. 

SCRUTINI - Dopo le prime 83 sezioni scrutinate su 738, in provincia di Monza Brianza la Lega è il primo partito con il 42,7% delle preferenze, seguita a distanza dal Pd che si attesta al 22,8%. Ancora più indietro Forza Italia al 10,3% e il M5S a 9,8% . Fratelli d'Italia al 5,5% l'unico altro partito a superare la soglia di sbarramento.