Visiona MovieFest: Monza capitale cinema per un giorno

Da Aldo Baglio a Franco Nero, allo Sporting Club appuntamento a ingresso libero con i protagonisti del grande schermo

Debora Villa

Debora Villa

Monza – Monza diventa la capitale del cinema per un giorno. Appuntamento (a ingresso gratuito) allo Sporting Club il 25 maggio, dalle 17.30, con la rassegna cinematografica Visiona MovieFest.

Si tratta di un festival innovativo e dal forte impatto mediatico, organizzato dall’associazione culturale Hamingway & Co. promossa da Dario Lessa e da Driadi Produzioni, diretta da Caterina Baglio, figlia di Aldo del trio con Giovanni e Giacomo. Attori e registi di prestigio saranno intervistati da giornalisti e personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo. Per l’occasione verranno proiettati appositi videoclip montati per mostrare le scene più simboliche della carriera dei personaggi ospiti, che li commenteranno. Racconteranno retroscena, aneddoti e il dietro le quinte dei film celebri.

“Sarà un’occasione per celebrare il cinema, la sua storia, il passato, il presente e le prospettive – spiega Dario Lessa –. E lo faremo attraverso la voce dei protagonisti che sveleranno gli inediti della loro carriera. Sarà anche un modo per far conoscere il cinema a un pubblico variegato che non frequenta le sale abitualmente". Ospiti di questa edizione, fra gli altri, Franco Nero, Sergio Friscia, Francesco Baccini, Andy dei Bluvertigo, Valeria Rossi, Aldo Baglio. Al termine sarà possibile incontrare gli artisti nella cena benefica organizzata per sostenere la cooperativa La Meridiana, per il Paese Ritrovato, il piccolo villaggio dove vivono e sono accuditi pazienti affetti da morbo di Alzheimer.

La serata comincerà alle 17.30 con un sottofondo di colonne sonore dei film celebri. Alle 18 il regista Luca Guardabascio, con Fabio Mazzari e Francesco Baccini, presenterà il film ‘Vicino al verbo’, proiettando alcuni trailer e scene chiave. Seguirà la consegna dei premi. Si tratta di un film dedicato alla tematica del bullismo. Modera l’incontro Andy: "Mi sto preparando per presentare quest’opera – spiega l’artista – non ricordo un periodo più violento di questo. Il tema del bullismo è interessante, perché lo stiamo vivendo a livello mondiale a causa di governi che ci schiacciano". Alle 18.40 Marco Fumagalli, educatore della Meridiana, intervista Marco Falorni, regista del docufilm ‘La memoria delle emozioni’, che racconta la vita e i personaggi del Paese Ritrovato, prodotto in collaborazione con Rai Documentari, portato in apertura al Festival del Cinema di Venezia e ora in tour con trenta tappe nelle sale italiane. Alle 19 si passa dalla tematica sociale alla comicità con Sergio Friscia che presenterà un video con la sua filmografia. Incontro guidato da Diana De Marsanich.

Alle 19.40 Giampietro Preziosa e Marco Puccioni, presentano il film ‘Il filo invisibile’, la storia di due papà che adottano un bambino. Con loro condurrà l’incontro Valeria Rossi, la cantante del famoso tormentone ‘Tre parole’: "È una tematica importante raccontata in modo leggero dal punto di vista dei ragazzi", anticipa la cantante. Alle 20.10 l’artista comica monzese introdurrà l’attrice Debora Villa. A seguire intervista a Franco Nero, protagonista di una serie di pellicole celebri, tra cui ‘Django’ fino al più recente ‘L’esorcista del Papa“. Sullo schermo una carrellata dei suoi successi, per terminare con l’intervista al regista Simone Petralia, per il film ‘Giorni Felici’.