Una nuova palestra in via Iseo per volley e basket fino alla C1

A San Fruttuoso, Monza, verrà riqualificato l'ex bocciodromo in una moderna palestra per volley, basket e calcetto. Mutuo di 2 milioni con l'Istituto per il Credito sportivo. Progetto in corso, apertura bando entro l'estate. Sfida aperta per trovare struttura per l'Astro Roller Skating.

Una nuova palestra in via Iseo per volley e basket fino alla C1

Una nuova palestra in via Iseo per volley e basket fino alla C1

San Fruttuoso avrà la sua nuova palestra, e sarà in via Iseo. I fondi destinati alla sua realizzazione erano già stati messi nel bilancio previsionale del Comune per l’anno corrente, e ora con una determina è stato formalizzato il mutuo di 2 milioni di euro con l’Istituto per il Credito sportivo per la sua realizzazione. In realtà non si tratta di una nuova costruzione, ma di una radicale riqualificazione della struttura dell’ex bocciodromo, che attualmente ospita gli allenamenti del Monza Volley, e che dopo i lavori sarà destinato ad essere un’ampia ed attrezzata palestra soprattutto per volley e basket - fino alla serie C1 -, ma anche per calcetto a 5.

Il campo da basket sarà ampliato ed adeguato alle manifestazioni sportive, con la misura di 15x28 metri, e 2 metri intorno di lato sicurezza. Nel campo di pallavolo verrà rifatta la pavimentazione. Sarà realizzata una tribuna con circa 70 posti e un bar a vetrate, da cui sarà possibile vedere le partite, per unire il comfort alla passione sportiva, in un impianto spazioso e moderno. Dopo questa prima erogazione di giugno, entro l’estate si procederà con l’apertura del bando, la cui assegnazione si prevede entro la fine dell’anno. L’inizio dei lavori è previsto entro i primi mesi del 2025, per una durata non ancora pronosticabile. I campi saranno resi regolamentari per le partite dei tornei ufficiali, e, dal momento che la palestra non si trova all’interno di plessi scolastici, sarà fruibile tutto il giorno, dalla mattina alla sera, come da tempo chiedevano i cittadini di San Fruttuoso, soprattutto per ovviare ai limiti degli orari scolastici. Il progetto di una riqualificazione del plesso era stato proposto dalla Consulta di quartiere come alternativa al centro polisportivo che si sarebbe voluto edificare in via Valosa di Sotto, secondo un vecchio progetto della precedente giunta Allevi.

Ora la sfida che resta aperta è quella di trovare una struttura di allenamentoper l’Astro Roller Skating, che lamenta da tempo l’assenza di un impianto adeguato alle sue esigenze in città, per cui la giunta aveva valutato l’insediamento di un palazzetto prima in via della Taccona, poi in via Ticino. "I cittadini del quartiere si sono opposti con forza a queste soluzioni – commenta l’assessora allo Sport Viviana Guidetti – abbiamo accolto alle loro ragioni e stiamo cercando un’altra via. Triante si è candidata come alternativa, ma tutto sta nel trovare edifici che garantiscano i giusti spazi, che non sono indifferenti. Tutto è ancora in via di valutazione".

A.S.