Rinascita al San Gerolamo. La casa degli over “spacca“

Dopo lo stop forzato per la pandemia e l’accoglienza dei profughi ucraini l’istituzione è tornata alla grande e lancia la campagna tesseramento.

Rinascita al San Gerolamo. La casa degli over “spacca“

Rinascita al San Gerolamo. La casa degli over “spacca“

Il ritorno sulla scena dopo lo stop forzato della pandemia e la trasformazione in centro d’accoglienza per i profughi ucraini è andato oltre le aspettative e a un anno dalla rinascita il San Gerolamo lancia la nuova campagna di tesseramento. È la conferma dello slancio che ha restituito al Centro anziani di Vimercate il suo ruolo centrale nella vita di centinaia di “over“, ma anche quello di biglietto da visita della città, dove è un’istituzione. Un gradino dal quale si temeva potesse scendere e invece il successo delle attività che hanno ingranato la quarta dopo la riapertura a novembre 2022, conferma che le difficoltà ormai sono alle spalle. "Integrazione e inclusione" erano gli obiettivi che Maria Teresa Foà aveva tratteggiato per l’operazione, "pienamente centrati", dice oggi l’assessora ai Servizi sociali.

Ad aiutare i pensionati c’è un Comitato di volontari, insieme hanno messo a punto vacanze estive, soggiorni alle terme, pomeriggi al teatro Dal Verme a Milano, tanto intrattenimento. "Il Centro si è riconfermato spazio fondamentale per l’aggregazione e la socializzazione dei nostri anziani anche grazie al supporto della cooperativa Spazio Aperto Servizi alla quale tramite bando abbiamo affidato il compito - aggiunge Foà -. Il Comitato di gestione è ormai autosufficiente nell’organizzazione di gite, corsi per il benessere fisico e psicologico o per colmare il divario digitale, ma soprattutto ha fatto tornare il San Gerolamo a essere punto di riferimento quotidiano fra lettura dei giornali, giochi a carte, balli, feste, ricorrenze". Ed era questo lo scopo dell’amministrazione che vuole coinvolgere soprattutto nonni soli e con problemi di autonomia. Il Comune non ha fissato paletti per l’iscrizione, "non esiste un’età minima per frequentare", e ha spinto la collaborazione con altre realtà di casa, che "ha fatto da amplificatore", ricorda l’assessora. Adesso, riaprono le adesioni per il 2024, "certi di proporre e riconfermare un’associazione con tutti i crismi con una quota di soli 10 euro, assicurazione compresa". La segreteria è aperta tutti i giorni dalle 15 alle 18 in via San Gerolamo 9.