Quotidiano Nazionale logo
26 gen 2022

“Poche idee ben confuse“, il Kina-punk

A. Mezzago ancora disponibili al Bloom le t-shirt del kit da Bloomer, per sostenere lo storico locale
A. Mezzago ancora disponibili al Bloom le t-shirt del kit da Bloomer, per sostenere lo storico locale
A. Mezzago ancora disponibili al Bloom le t-shirt del kit da Bloomer, per sostenere lo storico locale

Le immagini di un documentario e le parole di un libro, accanto alle musiche raccolte in un cd, per raccontare tutta in una sera una delle band storiche della scena punk hardcore italiana. Un percorso artistico che verrà ricostruito anche con una chiacchierata con membri del gruppo, promoter, scrittori e attivisti culturali. E poi tanti film da scoprire, una mostra e l’ultima occasione per portarsi a casa il prezioso "kit da Bloomer" composto dal libro "The Bloom Files", con foto d’archivio e materiali inediti, e una t-shirt in edizione limitata. Sono le iniziative che animeranno da qui al weekend il Bloom di via Curiel. L’evento principale della settimana sarà, sabato alle 21, la serata dedicata ai Kina, intitolata "Questi anni... poche idee ben confuse". L’incontro vedrà la proiezione del documentario "Se ho vinto se ho perso", dedicato al gruppo punk valdostano: la pellicola, che ripercorre le vicende della band, ha vinto il premio come miglior documentario internazionale al Los Angeles Punk Film Festival. A seguire, presentazione dell’omonimo confanetto composto da libro, cd e dvd: a parlarne saranno Gianpiero Capra, bassista dei Kina; lo scrittore, editore e attivista Marco Philopat, tra i massimi conoscitori della cultura punk e underground italiana; Marco Ercolani di Barley Arts e il giornalista Andrea Cegna. Biglietto d’ingresso 3 euro, prenotazione consigliata attraverso il sito del Bloom. Già da oggi nella sala con le poltroncine rosse di BloomCinema si potranno invece vedere film interessanti: oggi alle 18 "Illusioni perdute" di Xavier Giannoli, stasera alle 21.30 e domani alle 18 "Quo vadis, Aida?" di Jasmila Zbanic, sulla tragedia di Srebrenica. Domani alle 20.30 sarà proiettato il documentario "C’è un soffio di vita soltanto" di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini; venerdì e domenica alle 20.30 e sabato alle 19, in versione originale con sottotitoli, "Tiepide acque di primavera"di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?